Skip to content

Drammatica bellezza. Estetica e storia in Hans Urs von Balthasar

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Drammatica bellezza.  Estetica e storia in Hans Urs von Balthasar, Pagina 5
6 
 
Qualunque fenomeno culturale e storico, sia esso l’opera intera di un autore, la sua vita, un’opera 
d’arte, oppure un periodo della storia, viene da lui interpretato da un punto di vista estetico che 
consiste nel cogliere la globalità della sua forma inserita nell’ambiente che la circonda. Questo è il 
metodo che lui ha sempre adottato in modo particolare per vedere e interpretare l’opera e la vita 
degli autori, teologi, filosofi, letterati di vario genere, dei quali ci ha lasciato magistrali monografie, 
basti citare quelle su Karl Barth
24
 e Henri De Lubac
25
.  Egli inizia a collaudare questo metodo con 
la sua prima grande opera di carattere storico filosofico, ossia nei tre poderosi volumi che diedero 
completamento alla sua tesi di laurea in germanistica, Apocalisse dell’anima tedesca
26
. All’inizio di 
quest’opera giovanile egli descrive il suo metodo avvicinandolo a quello oramai «impreteribile»
27
 
della fenomenologia
28
. «Nella percezione della forma il metodo filosofico di Balthasar non si può 
chiamare né sintetico (né tanto meno concettuale-analitico o concettuale-costruttivo), né 
propriamente storico; è più prossimo, a detta di lui stesso, alla fenomenologia, ove confluisce anche 
però una buona parte di critica della letteratura»
29
. Il metodo di Balthasar non si lascia facilmente 
catturare però neppure dalla sola fenomenologia, poiché alle sue figure egli conferisce sempre uno 
sguardo dinamico, storico, mai statico, e soprattutto mai isolato dal contesto delle altre figure prese 
in esame. Questo metodo può esser definito storico-fenomenologico, come propone P. Henrici. 
Solamente si lasciano scorgere e mettere in evidenza le figure da lui guardate. Tuttavia anche questo è 
insoddisfacente: una figura vive della sua concreta ricchezza; ogni delineazione riproduttiva in termini di 
semplificazione è un impoverimento, anzi una falsificazione. La difficoltà aumenta di fronte alla concreta 
forma tipica del suo pensiero storico-fenomenologico. Le singole figure di pensatori non sono mai 
significative per Balthasar in se stesse; ciò che egli scorge e descrive è piuttosto un movimento storico-
spirituale, che come tale, nel suo traguardo, nelle sue peripezie ed evoluzioni, soprattutto nelle sue 
decisioni, è una figura significativa.
30
   
     Egli, dunque, unisce la percezione della forma di stampo goethiano con un’analisi storico-
fenomenologica delle forme. Questo metodo si fonda su una metafisica della forma che a mio 
avviso egli riassume efficacemente quando descrive la «struttura triadica della logica mondana»
31
 
nel secondo volume della Teologica. Qui egli riporta il pensiero di uno degli autori da lui prediletti 
proprio per il metodo goethiano da lui adottato, si tratta di Paul Claudel, e in modo particolare della 
sua opera programmatica, Art Poétique.  
Ogni cosa viene, dall’“in-flusso” di ogni altra, destinata a ciò che tutte le altre non sono, ma destinata 
anche essa stessa mediante in-flusso o e-flusso su e da tutte le altre. Di qui il doppio senso di 
                                                 
24
 H. U. von Balthasar, La teologia di Karl Barth, Jaca Book, Milano 1985. 
25
 H. U. von Balthasar, Il padre Henri De Lubac. La tradizione fonte di rinnovamento, Jaca Book, Milano 1978. 
26
 H. U. von Balthasar, Apokalipse der deutschen Seele. Studien zu einer Leher von letzen Haltungen, A, Pustet, 3 voll.; 
vol. 1: Der deutsche Idealismus, Salzburg 1937; vol. 2: Im Zeichen Nietzsches, Salzburg 1939; vol. 3: Die 
Vergottlichung des Todes, Salzburg 1939. 
27
 H. U. von Balthasar, Apokalipse der deutschen Seele. Studien zu einer Leher von letzen Haltungen, A, Pustet, 3 voll. 
1: Der deutsche Idealismus, Salzburg 1937, p.10. 
28
 Cfr. L. Artusi, Hans Urs von Balthasar. Un’anima per la bellezza. Origine dell’estetica teologica nell’ “Apocalisse 
dell’anima tedesca”, Feeria, Firenze 2006, pp. 133-234. Il testo di Artusi mostra in modo approfondito come il metodo 
adottato da von Balthasar nella sua estetica teologica abbia origine già nella sua prima grande opera di carattere 
filosofico. 
29
 P. Henrici, La filosofia di Hans Urs von Balthasar, in Karl Lehmann e Walter Kasper (a cura di), Hans Urs von 
Balthasar. Figura e Opera, Piemme, Casale Monferrato 1991, pp. 313-314. 
30
 Ivi, pp. 314-315. 
31
 Teologica II, pp. 25-27.
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Drammatica bellezza. Estetica e storia in Hans Urs von Balthasar

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Gianni Vidoni
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Alessandro Bertinetto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 135

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

estetica
teologia
ontologia
metafisica
storia dell'estetica
bellezza
gloria
hans urs von balthasar
trascendentali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi