Skip to content

Educazione italiana all’estero: il caso dell’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Educazione italiana all’estero: il caso dell’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera, Pagina 10
11  de ll e a c quisi z ioni ter rit oria li , a que sto insucc e sso in Ge rma nia C rispi somm ò a lt ri c oll oqui se nz a risult a ti c on pe rsona li tà poli t iche ingl e si e a ustriac he : p e r tale ra gione, nell’estate del 1878 l’allora presidente dei Consiglio Cairoli rifiutò di incaricare Crispi di 
rappresentare l’Italia al Congresso di Berlino, importante convegno delle potenze europee 
promosso dall’Austria al f ine di modi fic a re il tr a tt a to di pa c e c on il qu a le la R ussi a a ve va a c c r e sc iut o la propr i a infl ue nz a ne i B a l c a ni a se gui to de ll a vit toria sugl i Otto mani. I n tal e occasione, l’Italia aveva sperato che l’occupazione austriaca della Bosnia le avrebbe 
c onse nti to , pe r c ompens a z ione, di re c up e r a re il Tr e nti no, ma c iò non avve n ne .     Ad ogni modo , il pa tt o con l’Impero tedesco ve nne c on c luso a lcuni a nni dopo, ne l 1882 , qua ndo De pre ti s , di c onc e rto c on il M ini st ro de gli Ester i Ma nc ini , sti pulò c on la Ge rma nia e con l’Austria - Unghe ri a il tra tt a to de ll a Tr ipl ice a ll e a nz a , rompe ndo ne tt a mente la c ondott a di prude nte e quil ibrio n e i ra ppo rti int e rna z ional i a dott a ta d a i gove rni pre c e de nti . Oltre a porsi in posizione antifrancese, l’intento dell’alleanza era di us c ire da ll a sit ua z ione di isol a mento dip lom a ti c o c he c a r a tt e riz z a va il P a e se , a nc he nell’ottica di una azione coloniale , pe r la qua l e , tut tavia , manc a va no a nc or a i pre suppost i e c onomi c i e polit ici.      C iò fu re so e vidente , innanz it utt o , da i tenta ti v i fa ll im e ntar i di porr e le ba si pe r un c ontroll o de ll a b a ia di A ssab, ter ritorio gi à meta di e splora tori e mi ssi ona ri it a li a ni , e di a vviar e una pe n e tra z ione c omm e rc iale in Etiop ia . S uc c e ssi va mente , dur a nte il gove rno di C rispi – il qua le , non se nz a le re mor e e spre ss e da l sovra no e da e ntr a mbi gli sc hier a menti pa rla menta ri, a ve v a a c c e ntra to ne ll a su a pe rsona l a pre sid e nz a de l C onsi gli o e i mi nist e ri de gli I nter ni e de gli Ester i – s i volle affermare in modo deciso il ruolo dell’Italia come 
gra nde potenz a . A tal fin e , nel 1887, mediante l’aggiunta di due trattati
9 , C r ispi puntò s u l ra ff o rz a m e nto de ll a T riplice , c he a vr e bbe potut o e sser e un uti le support o pe r un a più a tt iva pre se nz a it a li a na ne l Nor d Af ric a e pe r la ria ff e rma z ione de ll a ste ssa in Af ric a ori e ntal e . Qui, mentre nel 1889 l’Etiopia e la S omalia diventa va no prot e tt ora t i it a li a n i, l’anno seguente i possedi menti sull a c osta mer idi o na le de l Ma r R osso fur o no a mpl iati e rior ga nizz a ti c ol nom e di C oloni a Er it re a .   9 I l r i n novo d el pat t o p r ev ede va che l a G e r m an i a a s si cu r as se i l pr op r i o app og gi o s ul l e c ost e dell’Af r i ca s et t en t r i ona l e e i n Eu r opa all’Italia , q ual o r a qu es t a, ve dendo m i na cc i at o i l p r opr i o cont r ol l o nel Me di t er r an eo , m uo ves se i n a rmi contro la Francia. Inoltre, se l’Austria avesse 
ot t enut o t e r r i t o r i ne i B al c ani o nel l e i sol e ege e e i oni che a se gui t o de l l o s m e m br am ent o dell’Impero ottomano, allo S t at o i t a l i a no sa r eb ber o spe t t a t i de i co m pen si . V d. Mo r i , 1974, p. 62.

Preview dalla tesi:

Educazione italiana all’estero: il caso dell’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesca Nonino
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Lettere
  Corso: Italianistica
  Relatore: Angelo Gaudio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 120

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

interculturale
emigrazione
glottodidattica
legge
ministero degli affari esteri
baviera
formazione permanente
istituto italiano di cultura
corsi lingua italiana
educazione italiana all'estero

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi