Skip to content

Educazione italiana all’estero: il caso dell’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Educazione italiana all’estero: il caso dell’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera, Pagina 9
10  c on la C hiesa c a tt oli c a , c ui e ra fe de le la qu a s i tot a li tà de i c it tadini e il c ui c le ro rappresentava in molte zone rurali l’unico punto di riferimento culturale, a nc he pe r via de l fa tt o c he ne ll a sc uola pubbli c a gli e c c lesia sti c i c osti tui va no una pa rte c onsi de re vole de l c orpo insegna nte. Ta l e sit ua z ione sus c it a va a p pre nsion e n e i poli ti c i a l poter e , i qu a li int e nde va no a ff id a rsi, pe r risolver la, a i tempi lung hi de ll e vie dipl omatiche . I tenta ti vi di c onc il iaz ione tr a S tato e C hiesa , tut tavia , si rive lar ono f a ll im e ntar i a c a usa dell’intransigenza d e l po ntef ice P io I X , c iò c h e f in ì c ol da re spa z io a ll e ini z iative de i de mocr a ti c i e in pa rtic ol a re di Ga riba ldi e del partito d’azione, fedele all’idea di una 
spe dizione a rma t a pe r rio tt e ne re R oma . Na poleon e II I, de c iso a sc ongiur a re il ve rif ica rsi di tale c riticità , c onvins e c on su c c e ss o re Vitt orio Ema nue le II a fe rma r e i volont a ri ga riba ldi ni , mentr e i gov e rna nti it a li a ni si a ff r e tt a rono a ristabili re buoni r a pporti c on il sovra no f ra nc e se , im pe gn a ndosi a rispe tt a re i c onfi ni de ll o S tato ponti fic io in c a mbi o de l ritiro de ll e truppe ult ra m ontane da l La z io.      Poco tempo dopo, nel 1866, l’Italia fu coinvolta in u n’alleanza mi li tar e c on la Prussia , 
ne ll ’ambito della guerra contro l’Impero asburgico: a seguito dell’armistizio e della 
conseguente pace di Vienna, il governo ottenne l’annessione del Veneto, dovendo tuttavia 
lasciare all’Austria la Venezia Giulia e il Trentino. Dopo un se c ondo fa ll im e ntar e tenta ti vo ga riba ldi no, l’occasione per la conqui sta di R oma, re a li z z a ta ne l 1 870 media nte la breccia di Porta Pia, si presentò a seguito dell’indebolimento del controllo sulla città 
pa pa le d a p a rte de ll a F r a nc ia, sc on fitta a S e da n ne l conf li tt o c ontro l a poten z a p russia na ; si tra tt a va , a d ogni mod o, di una conquista fragile, considerata l’immutata ostilità del 
pontef ice ne i c onfr onti d e l R e gno.     S a li te a l poter e le fo rz e de ll a S ini stra , ne l 1877 l’ a ll ora pre sid e nte de ll a C a mer a d e i D e putati , F ra n c e sc o C ri spi , fu inca ric a to da l P re sidente de l C onsi gli o De pre ti s di verificare presso il governo tedesco la possibilità di un’alleanza, poiché l’Italia si trovava 
di fr onte a l dupli c e pe ric olo di un ’ a ggre ssi one fr a nc e s e pe r il ripr ist i no de l poter e tempor a le de l pa pa a R oma e d e ll a volont à e spa nsion ist ica ne i B a lca ni dell’Austria , le c ui re laz ioni c on il nost ro P a e se re stav a no tese pe r l a ripr e s a de l movi mento irr e de nti sti c o. Ne l c oll oquio c on B ism a rc k «C rispi, vist o c he i l C a nc e ll ier e non int e nde va sti pular e un’alleanza contro l’Austria, abbandonò subito il pr oblema de i c ompensi e sugge rì la conclusione di una alleanza “difensiva e offensiva” contro la Francia»
8 . D a l punto di vis t a  8 Mor i , 197 4, p. 51.

Preview dalla tesi:

Educazione italiana all’estero: il caso dell’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesca Nonino
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Lettere
  Corso: Italianistica
  Relatore: Angelo Gaudio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 120

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

interculturale
emigrazione
glottodidattica
legge
ministero degli affari esteri
baviera
formazione permanente
istituto italiano di cultura
corsi lingua italiana
educazione italiana all'estero

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi