Skip to content

Figli biologici ed adottivi: destabilizzazioni e momenti di crisi, prevenzione e riparazione

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Figli biologici ed adottivi: destabilizzazioni e momenti di crisi, prevenzione e riparazione, Pagina 15
18 
 
Ora che lo sviluppo tecnico ha reso, nella civiltà occidentale, la vita molto piø comoda 
quasi per tutti, e il pericolo esterno tende a essere concepito come nullo, il bambino, da 
subito, dal suo concepimento, è presentato come un bene duraturo, sul quale fare 
affidamento.  
Un figlio scelto è, così spesso caricato di notevoli aspettative. I genitori investono molto, 
forse troppo, nei pochi figli che mettono al mondo, e ciò può costituire per le nuove 
generazioni una difficoltà, poichØ sentono di dover corrispondere a un'impegnativa 
immagine di sØ. 
Gli aspetti affettivi di calore e di sostegno occupano tutto il campo, e quasi nessuna 
attenzione viene rivolta all'aspetto normativo, di direzione, di spinta in avanti nella 
realizzazione di sØ sul versante sociale, oltre che intellettuale. 
All'interno della famiglia si persegue così, spesso, una pseudo pariteticità, negando la 
differenza gerarchica e la connessa  responsabilità adulta e si è mossi da un atteggiamento 
permissivista che, nelle sue punte estreme, rappresenta l'influenza adulta sottomessa fino al 
suo annullamento. Proprio perchØ il figlio è oggi una scelta, non è raro che si verifichi la 
situazione per cui alcune coppie, non accettando la propria sterilità, decidono di avere un 
figlio a tutti i costi, tramite tecniche di procreazione assistita, mentre altre mettono lo 
stesso impegno e la stessa tenacia, nell'evitare gravidanze indesiderate. 
Sono questi i paradigmi estremi di una procreazione all'insegna del controllo. In 
particolare,” la recente diffusione delle tecniche di procreazione assistita sembra aver 
originato un problematico mutamento di senso nella dimensione antropologica e sociale 
della genitorialità: in effetti l'attuazione di alcune di queste procedure, e precisamente 
quelle eterologhe, che richiedono l'intervento di gameti maschili o femminili, opera di una 
scissione tra genitorialità biologica e genitorialità sociale ed educativa, danno luogo a un 
inevitabile moltiplicazione e frammentazione delle figure parentali. 
Il figlio, espressione concreta della progettualità di coppia, non fa solo operare ai due 
partner un passaggio dalla diade alla triade, ma provoca auspicabilmente un profondo 
consolidamento della diade stessa. La presenza di un terzo polo che rompe e modifica la 
primitiva struttura diadica, infatti, offre alla coppia un riferimento comune che le permette 
di evitare il pericolo di un narcisismo a due. Con la nascita del primo figlio, la storia 
famigliare si arricchisce della presenza di una terza generazione.”
 16
 
 
                                                 
16
 E. Scabini, (1995),  “Psicologia sociale della famiglia”,  Torino,  Bollati Boringhieri Pagg. 139-142

Preview dalla tesi:

Figli biologici ed adottivi: destabilizzazioni e momenti di crisi, prevenzione e riparazione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marco Fraticelli
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2011-12
  Università: Pontificia Università Salesiana
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Daniela De Prosperis
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 157

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

intergenerazionale
sistema , sistemica
figli biologici
figli adottivi
destabilizzazione familiare
famiglia, genitori
destabilizzazione coppia
coppia , conflitto
figli, crisi di coppia
genitoriale, partner

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi