Skip to content

Forme e linguaggi dell'inchiesta televisiva

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Forme e linguaggi dell'inchiesta televisiva, Pagina 4
 15 
esaminare in un laboratorio i provini di calcestruzzo, alcuni del 2005, senza che 
nessuno ne chieda la provenienza, e i risultati certificano la resistenza del 
materiale. Alla fine arriva l’autorizzazione dal Genio Civile per iniziare il 
progetto, valutato come conforme alle norme anti sismiche. Un organo di 
controllo della Regione Calabria permette la costruzione di un edificio che non 
starà mai in piedi. Ciò può essere documentato solo se qualcuno, in questo caso il 
reporter, decide di infiltrarsi in un sistema per capire come funziona: di fatto, il 
giornalista d’inchiesta diventa un vero e proprio investigatore. 
 
   Un’inchiesta non deve mai offrire una lettura superficiale degli eventi e fermarsi 
alla cronaca, ma cercare di andare al fondo di ogni vicenda, anche mostrandola da 
una prospettiva diversa. Questo è stato fatto, ad esempio, nella puntata Caccia 
agli zingari del 22 febbraio 2009, dove l’oggetto intorno a cui si snodavano le 
inchieste era la popolazione Rom, vista in soggettiva. Il nostro Paese, negli ultimi 
mesi, è diventato molto prevenuto nei confronti degli immigrati rumeni, alcuni dei 
quali sono stati protagonisti di brutti fatti di cronaca, come stupri e aggressioni. 
Questo ha comportato alcuni sgomberi, una sorta di pulizia etnica, da parte delle 
autorità, di campi nomadi abitati da Rom, come quello nel quartiere Testaccio a 
Roma, liberato nel giugno 2008. Gran parte di questi rumeni, racconta la 
giornalista Cinzia Torriglia, sono cittadini italiani, con il diritto al voto, con un 
lavoro e figli che ricevono istruzione nelle nostre scuole. Cacciati dal luogo in cui 
hanno socializzato e hanno costruito una vita, vengono trasferiti nella zona di Tor 
Vergata e sistemati, in alcuni container, su una striscia di asfalto di 500 metri, 
praticamente sulla strada, senza corrente e senza acqua. Un posto isolato per non 
creare problemi con la cittadinanza. 
Le telecamere di Presa Diretta mostrano anche l’arrivo, presso il nuovo “campo” 
Rom, di comitati di cittadini e anche rappresentanti di Forza Nuova: questi 
lamentano il fatto che gli immigrati sono stati semplicemente spostati e non 
espulsi in via definitiva, come richiesto al sindaco di Roma, Gianni Alemanno. 
In studio, Riccardo Iacona commenta gli avvenimenti con Aldo Udorovic, 
rappresentante della comunità rumena di Testaccio, che denuncia come in otto 
mesi la loro situazione non sia cambiata: al loro campo, non sono ancora arrivati 
allacci d’acqua e corrente, nonostante i Rom fossero disposti a pagarli. Sono 120 
persone, fra uomini, donne e bambini, di cui nessuno si sta preoccupando. Sandro 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Forme e linguaggi dell'inchiesta televisiva

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Erica Giussani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Giorgio Simonelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dossier
gabanelli
inchiesta
minoli
ricci
televisiva
tv

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi