Skip to content

Giochi d'identità - Il fu Mattia Pascal e Juegos de la edad tardia

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Giochi d'identità - Il fu Mattia Pascal e Juegos de la edad tardia, Pagina 5
7 
 
    Luigi Pirandello nasce il 28 giugno 1867, nei pressi di Girgenti (l’attuale 
Agrigento), nella tenuta paterna denominata Caos
4
. Il padre Stefano, di ori-
gine ligure, proprietario di solfare, era stato garibaldino; la madre Caterina 
apparteneva a una famiglia di tradizioni antiborboniche. La vita familiare 
non era affatto serena a causa della personalità forte e prevaricatrice del pa-
dre: forse già da questa precoce esperienza Luigi Pirandello ricavò la con-
cezione della famiglia come trappola, luogo soffocante in cui i rapporti non 
possono essere autentici. Pirandello cresce a Girgenti, periferia della perife-
ria, geograficamente remota e quasi irraggiungibile. Girgenti è arcaica, il 
tempo è fermo, ancor più che altrove nell’isola, e se ne sente l’antichità e il 
respiro. Tuttavia, nel latifondo medievale di Girgenti, inizia a mescolarsi il 
primo segnale di novità: si scavano miniere di zolfo. L’universo dei conta-
dini e dei pescatori è contaminato da una razza nuova quella degli operai e 
dei minatori. Pirandello è il figlio del padrone, ma non è un aristocratico né 
tanto meno possiede quel savoir – faire dell’uomo di città. Presto abbando-
                                                                                                                                                               
(fascicolo del 16 giugno 1933). Pirandello, quantunque avesse dato all'amico Spezi l'autorizzazio-
ne a stampare il «frammento», non riconobbe affatto al testo pubblicato la sua paternità, e giun-
se anche a mettere in dubbio alcuni particolari biografici, come la fuga a Como. (Si noti, però, che 
un chiaro accenno ad un soggiorno a Como è contenuto nella poesia intitolata Convegno, com-
presa nella raccolta: Fuori di chiave).Informato dai familiari di questo fatto, volli interpellare lo 
Spezi, che invece mi confermò quanto è scritto nella nota di presentazione dettata per la Nuova 
Antologia, e cioè che la pagina fu da lui stenografata e trascritta «con la massima esattezza». Di 
ciò avvertito il lettore, riproduco a mia volta esattamente il testo conservato da Pio Spezi”. 
4
 “Io son figlio del Caos; e non allegoricamente, ma in giusta realtà, perché son nato in una nostra 
campagna, che trovasi presso ad un intricato bosco denominato, in forma dialettale, Càvusu dagli 
abitanti di Girgenti, corruzione dialettale del genuino e antico vocabolo greco Kaos” – L. Pirandel-
lo, Frammento d'autobiografia, 1893 consultato online il 25/04/2013 e accessibile da 
http://www.classicitaliani.it/pirandel/pira78.htm.  
Tuttavia, il caos è anche una delle caratteristiche principali della poetica pirandelliana e che deri-
va dalla vicinanza di Pirandello alle teorie relativistiche di inizio Novecento. In particolare, George 
Simmel, uno dei padri del relativismo moderno, afferma che l’uomo si avvale nelle sue ricerche di 
categorie psicologiche e quindi soggettive. Anche le ricerche storiche non danno come risultato 
finale dei dati oggettivi ma piuttosto l’interpretazione che lo storico gli ha dato. La vita, inoltre, è 
un continuo fluire, senza ragione e senza scopo. Sono create di volta in volta delle “forme” ideali 
(scienze, religioni, arti) che saranno sistematicamente distrutte e sostituite da altre. “Vita” e 
“forma” sono i termini che l’autore siciliano utilizzerà nel suo saggio L’umorismo. È il relativismo 
che rivela a Pirandello il caos del mondo e l’umorismo è la forma d’arte più adatta per esprimer-
lo. Pirandello, definendosi figlio del caos, ricordava il luogo della sua nascita, ma soprattutto in-
tendeva proporsi come lo scrittore che testimonia la relatività di ogni cosa, il Caos, lo sparpaglia-
mento, il flusso incessante del divenire. Cfr., M. Sambugar & G. Salà, Gaot 3, dalla fine 
dell’Ottocento alla letteratura contemporanea, 2004, La Nuova Italia, Milano, p 540.
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Giochi d'identità - Il fu Mattia Pascal e Juegos de la edad tardia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Veronica Capasso
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Francesco De Cristofaro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

pirandello il fu mattia pascal
luis landero juegos de la edad tardia
la maschera pirandello spagna
pirandello in spagna
pirandello y los autores espanoles
luis landero y poetica pirandello
giochi d'identità
letterature comparate tesi
tesi online pirandello
pirandellou namuno spagna

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi