Skip to content

Il fenomeno della fatturazione elettronica

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Il fenomeno della fatturazione elettronica, Pagina 3
automatizzate ed integrate, in una logica di Straight To Processing (STP), di fulfillment 
documentale
10
 e di interfacciamento con i sistemi ERP
11
 presenti in azienda con il sistema bancario 
e con clienti e fornitori
12
. 
Studi ed esperienze di imprese che hanno realizzato sistemi di fatturazione elettronica concordano 
sull’importanza dei risparmi e dei miglioramenti in termini di ottimizzazione dei processi 
aziendali
13
, di efficienza nei processi di incasso e pagamento
14
 e di gestione evoluta del cash 
management
15
, e questo sia per soggetti economici che operano in ambiti Business to Consumer 
(B2C) che Business to Business (B2B)
16
. 
Alle esigenze delle imprese in tema di fatturazione elettronica e smaterializzazione dei 
documenti rilevati ai fini contabili e fiscali è venuta in contro la tecnologia informatica che, tramite 
l’adozione di standard Internet aperti come l’XML ed i web services, ha introdotto opportunità 
importanti per la gestione elettronica degli ordini e dei pagamenti, opportunità concretamente 
realizzabili grazie anche ad un’altra importante innovazione prima tecnologica e poi normativa, 
ovvero quella della firma digitale che, in quanto strumento legalmente abilitato alla sottoscrizione di 
documenti informatici, ha reso possibile attuare processi di smaterializzazione dei documenti 
rilevanti ai fini contabili e fiscali. Prima dell’avvento di Internet, le tecnologie Electronic Data 
Interchange (EDI)
17
 supportavano elettronicamente alcune attività della supply chain, tipicamente 
lo scambio di ordini e fatture, in alcune filiere produttive ove si era affermato uno standard 
ampiamente riconosciuto
18
, con il limite che all’interno di questi sistemi venivano utilizzate costose 
                                                 
10
 La logica STP è volta a indirizzare in automatico processi di interscambio di dati tra applicazioni diverse; il 
fulfillment  documentale si riferisce invece al completamento e alla gestione end to end dei processi nelle loro varie fasi. 
Si veda e-business Watch Special Report “ICT Security, e-invoicing and e-payment activities in European enterprises”, 
e-business Watch, Bruxelles, settembre 2005, pag. 50-75. 
11
 . Per sistemi ERP (Enterprise Resource Planning Systems) ci si riferisce ad architetture di applicativi software 
integrati con svariati moduli applicativi dediti al supporto di determinate attività del ciclo organizzativo e gestionale 
interno aziendale. Si veda la definizione all’indirizzo, http://wildesweb.com/glossary/uncefact . 
12
 Fonte: DESKOM - Studio A.D. Little 2001. 
13
 Si fa riferimento ad esempio al monitoraggio dello stato di ciascuna fattura, riduzione dei costi di archiviazione, 
riduzione delle attività “paper based” e semplificazione delle procedure. Si veda “e-business Watch Special Report”, op. 
cit. 
14
 Ci si riferisce ad esempio all’automazione dei pagamenti e riconciliazione automatica, gestione contenzioso, e 
semplificazione dei controlli. Si veda “e-business Watch Special Report”, op. cit. 
15
 Ci si riferisce ad esempio alla rendicontanzione in tempo reale e pianificazione finanziaria evoluta. Si veda “e-
business Watch Special Report”, op. cit. 
16
 Si veda “e-business Watch Special Report”, op. cit. Si veda anche, tra gli altri, l’articolo di CHINAGLIA F. e 
SANTACROCE B. “Il documento entra nel bit” in Il sole 24 ore del 27 maggio 2006, n.84 pag.28. 
17
 Per sistemi EDI si intende “un sistema di trasmissione dati caratterizzato principalmente dallo scambio diretto di 
messaggi commerciali tra sistemi informativi a mezzo di sistemi di telecomunicazione nazionali ed internazionali”. Si 
veda la Circolare n.45/E della Agenzia delle entrate del 19 ottobre 2003, pag. 23. 
18
 Tale fenomeno ha interessato ad esempio filiere quali quelle dell’automotive, farmaceutico, grocery ed 
elettrodomestici. Per ulteriore approfondimento si veda lo studio della CWA Cross Industry Invoice Workshop, op. cit, 
pag 88 e seguenti.  
 6

Preview dalla tesi:

Il fenomeno della fatturazione elettronica

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Diritto Commerciale Internazionale
  Autore: Laura Bartoli
  Tipo: Tesi di Master
Master in
Anno: 2006
Docente/Relatore: Francesco Bellini
Istituito da: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 59

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ciclo attivo
ciclo passivo
diritto applicato all'informatica
e-billing
e-invoicing
electronic billing
electronic invoicing
end to end
fattura elettronica
fatturazione elettronica
firma digitale
fiscal demat
informatica
smaterializzazione dei documenti
stp

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi