Skip to content

Il gioco d'azzardo in Italia: diffusione, caratteristiche e costi sociali

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Architetture dell’azzardo - Casinò in Italia e negli USA In un lavoro pubblicato nel 2012 Natasha Dow Schüll, un'antropologa specializzata nello studio dell'interazione fra uomini, tecnologie e ambiente, insegnante al MIT di Boston, riassume quindici anni di ricerche sul campo a Las Vegas, realizzate non solo all’interno dei casinò ma anche nei centri di recupero per giocatori dipendenti e negli studi nei quali le macchine vengono progettate. In “Addiction by design: Machine Gambling in Las Vegas” (pubblicato in Italia due anni dopo con il titolo “Architetture dell'azzardo. Progettare il gioco, costruire la dipendenza”) Schüll analizza in profondità il funzionamento e la progettazione degli apparecchi da divertimento e il fenomeno del machine gambling, ovvero il gioco d’azzardo relativo alle slot machine, in quella che è considerata la città capitale del gioco d’azzardo. Nella sola “Strip”, ovvero una lunga strada particolarmente conosciuta per la grande concentrazione di case da gioco, sono presenti 36 casinò, la maggioranza dei quali inclusi in hotel. In Italia esistono invece solo 4 casinò autorizzati dalla legge, tutti localizzati in regioni del Nord. La normativa italiana riguardante i luoghi adibiti allo sfruttamento legale del gioco d’azzardo è piuttosto restrittiva, in special modo se confrontata con quella di alcuni paesi confinanti, e il gioco in luoghi pubblici è vietato. Il legislatore italiano ha quindi spiegato l’esistenza dei casinò in apposite località selezionate in base a considerazioni sia politiche che economiche, ovvero per consentire lo sviluppo di zone ritenute economicamente depresse e per fermare i giocatori intenzionati a recarsi all’estero, in paesi più permissivi nei confronti del gioco (due dei quattro casinò italiani sono infatti posti al confine, mentre il casinò Campione d’Italia è un’exclave svizzera). In Italia il settore dei casinò è uno dei meno redditizi, e costituisce solo il 2% del mercato, mentre nel resto d’Europa i guadagni si aggirano intorno al 15%. La crisi economica e finanziaria del 2008 ha inoltre aggravato una situazione già poco favorevole per i casinò d’Italia, che già in precedenza avevano perso clienti, probabilmente a causa dell’esplosione del fenomeno del gioco d’azzardo online e per il fatto che i clienti che utilizzano le slot machine, settore invece in crescita, hanno la possibilità di trovarle in luoghi molto più vicini alle proprie abitazioni. La normativa statunitense in merito ai casinò è più permissiva di quella italiana, mentre lo stesso non si può affermare per quella relativa al gioco d’azzardo in generale (soprattutto per quanto riguarda il gioco online), influenzata da ragioni morali e diversificata rispetto ai vari stati della Federazione. L’accettazione globale e crescente del gioco d’azzardo online sta contribuendo a risolvere il problema di ordine etico e morale, mentre i dati sui posti di lavoro creati dal gioco e le legislazioni assunte con successo da alcuni governi sono elementi che potrebbero fare del gioco d’azzardo una soluzione alla crisi. Un mercato che negli Stati Uniti è sempre florido è quello relativo ai casinò, tanto più che il New Jersey è stato nel 1978 il secondo stato americano a legalizzare il gioco d’azzardo in questi luoghi autorizzati in modo da far rinascere la zona balneare di Atlantic City, oggi la “Las Vegas della East Coast”, che ai tempi si trovava in una situazione di depressione economica. Il fenomeno dei casinò è quindi estremamente più sviluppato negli Stati Uniti piuttosto che in Italia, e spiega dunque l’analisi compiuta da Schüll, analisi che però può essere efficacemente utilizzata anche riguardo al caso tipicamente italiano della rapida crescita del mercato delle slot machine, situate in questo caso non in casinò ma in diversi locali pubblici, frequentati in misura maggiore e da ogni fascia della popolazione.
Anteprima della tesi: Il gioco d'azzardo in Italia: diffusione, caratteristiche e costi sociali, Pagina 6

Preview dalla tesi:

Il gioco d'azzardo in Italia: diffusione, caratteristiche e costi sociali

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giulietta Zanga
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Cinzia Meraviglia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

gioco
gioco d azzardo
slot
azzardo
slot machine
macchinette

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi