Skip to content

Il Reale del godimento: per uno sguardo sulla società tardo-capitalista attraverso le impossibili categorie di Slavoj Zizek

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Il Reale del godimento: per uno sguardo sulla società tardo-capitalista attraverso le impossibili categorie di Slavoj Zizek, Pagina 11
l’atteggiamento egemonico odierno è diventato quello della «resistenza» nella forma di gruppi di 
pressione (omosessuali, malati, pensionati, immigrati, emarginati, ecc.) che si oppongono al potere 
centrale.
19
 
Il crudele paradosso che investe la tolleranza multiculturalista è che il suo contrappunto 
necessario è la segregazione. Nell’era del capitalismo globale, le uniche cose che possono circolare 
liberamente sono le merci, mentre la circolazione delle persone è sempre più controllata e ciò non è 
in nessun modo dato dall’incompiutezza del «progetto globale» quanto piuttosto dalla sua intrinseca 
vera dialettica che oggi si materializza nella spinta a costruire sempre nuovi muri (non solo quello 
tra Israele e Cisgiordania, ma anche quello spagnolo a Gibilterra, parte di un programma più vasto 
di chiusura dello spazio europeo, e infine la chiusura della frontiera tra Stati Uniti e Messico). È 
così che coloro che rimangono dall’altra parte del muro diventano sempre più oggetto di fantasie: 
essi si trovano sempre più in un altro mondo, in una zona vuota che funge da schermo per la 
proiezione delle nostre paure, angosce e desideri.
20
 
  La logica perversa del politically correct ritorna anche nell’ideologia della vittimizzazione. 
Žižek a questo proposito distingue due livelli nel discorso della vittima (una, per così dire, 
vittimologia): da un lato vi è il discorso della vittima proprio della classe media delle società 
occidentali basato su una logica narcisistica per cui ogni contatto con l’altro è una minaccia 
potenziale alla propria soggettività; dall’altro, ci sono gli esclusi del Terzo Mondo la cui posizione 
di vittima richiede come condizione aggiuntiva che gli si proibisca di trasformarsi in agenti attivi. 
Nel primo caso, tale discorso si manifesta nella forma della molestia: noi come soggetti siamo 
costantemente vittime di molestie verbali, sessuali, di qualche forma di violenza, del fumo, persino 
dell’obesità. Una vittimologia così declinata è allora necessariamente accompagnata dalla «logica 
del risentimento», risentimento nei confronti di coloro che sono supposti godere attraverso un gesto 
eccessivo (si pensi all’atto di fumare) che disturba il mio normale accesso al piacere e dunque mi 
danneggia. La caratteristica specifica di questa logica coincide con una chiamata indirizzata 
all’Altro affinché rimetta le cose in ordine e mi indennizzi per il godimento di cui vengo privato.  
Al contrario, nella sua declinazione, per così dire, terzomondista essa, da un lato, ci presenta 
l’altro come meritevole di compassione e altresì bisognoso del nostro intervento umanitario (si 
pensi ai reportage sui bambini malnutriti africani, ecc.) e, dall’altro, giustifica le ingerenze delle 
potenze occidentali nel resto del mondo a partire dalla posizione del paladino dei diritti dell’uomo 
                                                 
19
 Id., Difesa dell’Intolleranza, cit. 
20
 Id., Presunzioni Sbagliate in “Internazionale” n° 614, Anno XII, 28/10/2005. 

Preview dalla tesi:

Il Reale del godimento: per uno sguardo sulla società tardo-capitalista attraverso le impossibili categorie di Slavoj Zizek

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Luca Silvestri
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia teoretica, morale, politica ed estetica
  Relatore: Giangiorgio Pasqualotto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 178

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

atteggiamento cinico
cinema
cultura di massa
dialettica
fantasia paranoica
fantasma
fattore politico
godimento
grande altro
hegel
ideologia
immaginario
lacan
multiculturalismo
nazionalismo/regionalismo
negativo
politically correct
potere
reale
schermo
significante paterno
simbolico
soggetto post-edipico
zizek

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi