Skip to content

«Il segno di Giona» (Mt 12,39-40). Da Pinocchio a Paolo di Tarso: una simbolica della resurrezione in declinazione didattica.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: «Il segno di Giona» (Mt 12,39-40). Da Pinocchio a Paolo di Tarso: una simbolica della resurrezione in declinazione didattica., Pagina 13
12 
 
In molti casi esso rappresenta per gli studenti un’occasione unica di contatto con il messaggio 
della fede. È bene che in questo insegnamento sia promossa la conoscenza della sacra Scrittura, 
vincendo antichi e nuovi pregiudizi, e cercando di far conoscere la sua verità.
40
 
- Alla luce dell’universalismo dei concetti emersi nel mio studio sulle storie 
bibliche di Giona e del NT, vorrei infine citare la opportunità di portare nella scuola 
multietnica di oggi la Bibbia anche per la sua capacità multiculturale di parlare 
attraverso le differenze religiose, politiche, etniche e storiche.  
Le religioni hanno prima di tutto delle storie sacre da raccontare. Dopo vengono le formulazioni, i 
dogmi, i canoni, le teologie. Ma prima di tutto la comunità religiosa è una comunità narrativa e i 
suoi fedeli per nutrire la loro fede hanno bisogno di storie. Mettersi in ascolto delle storie degli 
altri aiuta a costruire la possibilità di dialogo tra le religioni. Anche perché è tipico delle storie 
«guarire»: se le affermazioni dogmatiche separano, le storie uniscono; esse sono spesso, come 
afferma una metafora musulmana, ago e filo e non forbici tra le visioni religiose. Le storie 
attraversano, spesso, i confini religiosi stabiliti dalle autorità e dai canoni ufficiali. Esse nutrono 
tutti coloro che le ascoltano, anche chi non appartiene a quella tradizione religiosa. Il dialogo 
interreligioso ha bisogno di storie.
41
 
La strada narrativa per l’educazione interculturale è la più coinvolgente, poiché 
assottiglia le barriere innalzate dalla diversità. Lavorare sulla narrazione è utile nella 
fase scolastica in cui la lettura personale è ancora poco frequente. Nella fase 
preadolescenziale e adolescenziale teniamo presente pure che è fortemente sentita la 
dimensione del «raccontarsi» per sentirsi vivo, importante, riconosciuto dentro ad un 
patrimonio culturale e collettivo; il conferirgli senso e significato, il ricercarlo, è 
frutto del condividere strade. Saper conoscere, confrontare e raccordare i principi 
fondamentali della propria religione con le altre rappresenta una delle competenze 
importanti da acquisire in vista della maturità.
42
   
Ora, riflettendo sulla valenza di quanto emerso strada facendo nella mia ricerca, 
ho ritenuto di operare una specie di rovesciamento metodologico: anziché esporre il 
tema secondo la logica deduttiva, ho scelto la logica induttiva, che vuole ricavare 
dalle risultanze i postulati posti a monte di esse, partendo proprio dagli «effetti» che 
                                                           
40
 Riassumendo per punti quanto enucleato come elementi di didattica biblica, il biblista C.Bissoli 
elenca 5 funzioni che la Bibbia esercita svolgendo il proprio ruolo di documento religioso nella 
scuola: La Bibbia va incontrata in quanto 1) è testimonianza primaria e insostituibile della religione 
ebraico-cristiana; 2) è matrice originale ed ampia di storia post-biblica (storia degli effetti); 3) è 
criterio ermeneutico vasto ed accreditato dall’esistenza; 4) è deposito di un ricco e prestigioso 
linguaggio espressivo; 5) è fonte teologica o di fede della religione ebraica e cristiana. 
41
 DAL CORSO M. – DAMINI M., Insegnare le religioni, EMI, Bologna 2011, 42. 
42
 DAL CORSO – DAMINI, Insegnare le religioni, 79-80.

Preview dalla tesi:

«Il segno di Giona» (Mt 12,39-40). Da Pinocchio a Paolo di Tarso: una simbolica della resurrezione in declinazione didattica.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Lidia Roboni
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Facoltà Teologica del'Emilia-Romagna
  Facoltà: Istituto di Scienze Religiose
  Corso: Scienze Religiose
  Relatore: Brunetto Salvarani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 155

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

pinocchio
pensiero narrativo
insegnamento della religione cattolica
bibbia a scuola
storia della salvezza cristiana
insegnante di religione
storia degli effetti biblici
programmazione e didattica della religione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi