Skip to content

Instituţia şefului de stat în România şi în democraţiile post-comuniste: Bulgaria, Polonia şi Rusia (1989-2004)

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Instituţia şefului de stat în România şi în democraţiile post-comuniste: Bulgaria, Polonia şi Rusia (1989-2004), Pagina 6
 9
sistem modul şi maniera cum sunt puse în practicã principiile pe care le conţin 
constituţiile. 
 Cel mai dezbãtut subiect dupã cãderea comunismului a fost alegerea între 
parlamentarism şi prezidenţialism. Criticile aduse de adversarii 
prezidenţialismului, au fost îndreptãţite, de multe ori rivalitatea preşedinte-
parlament generând blocaje politice. Aceastã independenţã reciprocã a 
preşedintelui şi a parlamentelor a creat o rivalitate de multe ori dãunãtoare 
instituţiilor democratice. Nici sistemul parlamentarismului nu apare ca o variantã 
viabilã, el fiind eficient numai în cazul în care existã un sistem bine-dezvoltat de 
partide precum şi un grad ridicat de disciplinã de partid. 
 ”Politica postcomunistã a însemnat de multe ori un joc de sumã zero”
10
, 
dar parlamentele sunt la fel de responsabile pentru acest fapt la fel de mult ca 
preşedinţii. O aparentã putere a parlamentului asupra executivului e datã de 
majoritatea parlamentarã asupra guvernului. La rândul lui, parlamentul poate fi 
contraatacat de guvern prin disciplina de partid. Preşedinţii de multe ori au apelat 
la referendumuri dar nu ca o tendinţã dictatorialã ci mai mult ca un semn de 
neputinţã în lupta cu parlamentele. 
 Robert Elgie în studiul sãu ”Variations on a theme”, avertizeazã cã 
sistemele semiprezidenţiale, unde preşedintele este ales popular iar prim-ministrul 
rãspunzãtor în faţa legislativului, sunt de evitat. Si dã ca exemplu noile state ex-
comuniste, democraţii fragile unde şeful de stat este unul puternic în raport cu 
premierul, atât din cauza prevedrilor constituţionale cât şi dein cauza alegerii 
directe. Elgie continuã precizând cã “aceste sisteme nu sunt nedemocratice 
neaparat, dar cã ele au rezistat în ciuda modelului constituţional şi nu datoritã 
lui”
11
, el referindu-se la o primã categorie de state semiprezidentiale, numindu-le 
puternic prezidentialiste (“highly prezidentialized semipresidential countries”) 
principalul exemplu fiind Rusia, care are un parcurs slab pe drumul spre 
democraţie.  
Elgie preia argumentele lui Juan Linz, care spune cã republica 
prezidenţialã are dezavantaje: încurajeazã disputa dintre executiv si parlament, 
încurajeaza stilul “invingatorul ia totul” si descurajeazã compromisul, preşedintele 
                                                          
10
 Jan ZIELONKA, “New institutions in the Old East Bloc” in Larry DIAMOND şi Marc F. 
PLATTNER, The Global Resurgence of democracy, John Hopkins University Press 1996.p.156 
11
 Rober ELGIE, “Variation on a theme”, in Journal od Democracy,vol. 16, nr.3 (July), 2005,p.103 

Preview dalla tesi:

Instituţia şefului de stat în România şi în democraţiile post-comuniste: Bulgaria, Polonia şi Rusia (1989-2004)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Stefan Dabu
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: 2006
  Università: Universitatea din Bucureşti
  Facoltà: Politica Comparata
  Corso: Politica romaneasca si eureana
  Relatore: Stanomir Ioan
  Lingua:
  Num. pagine: 97

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

constitutie
europa de est
postcomunism
presedinti
sef de stat
semi-prezidentialism

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi