Skip to content

James M. Cain e il cinema

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: James M. Cain e il cinema, Pagina 13
successi. Di scarso valore fu invece ad Hollywood la sua carriera di sceneggiatore; 
questo però gli dette la possibilità di conoscere letterati, drammaturghi e giornalisti 
più importanti d'America che correvano tutti qui per i grandi guadagni. Conosce 
scrittori come Fitzgerald, e Thorton Wilder; registi come Milestone, R. Wallace o 
Sthal;  produttori  come J.  Wald  o il  proprietario  della  Columbia  Harry  Cohen o 
Harthur  Lloyd  e  Jack  Warner.  Divenne  grande  amico  di  alcuni  attori  come  C. 
Laughton e sua moglie Elsa Lanchaster e mantenne rapporti con la Stanwyck e la 
Crawford  o  con J.  Garfield.  Ma soprattutto  conoscerà  gli  sceneggiatori  da  Sam 
Mintz a R. Riskin a J. H. Lawson a Dalton Trumbo a H. Ruskin ad A. Maltz. Alcuni 
di questi diventeranno suoi amici per tutta la sua vita e saranno fondamentali per la 
sua  crescita  come  scrittore  (per  esempio  Jack  Ruben,  capo  sceneggiatore  alla 
MGM). Comincia a scrivere per i magazine e i giornali di Hearst. Proprio perché 
continua la sua attività di giornalista gli capita più volte di scrivere di avvenimenti 
di cronaca nera che saranno spunto per i suoi testi. I suoi successi come letterato e i  
suoi flop come sceneggiatore lo porteranno a ribadire più volte il suo distacco dal 
medium cinema, ben evidente nella prefazione di The Butterfly in cui scrive di non 
riuscire  a  concepire  la  struttura  dello  scrivere  per  il  cinema.  Ma  il  periodo 
californiano gli da anche delle problematiche a cominciare dalla famiglia, si sposerà 
una terza e una quarta volta.  Avrà anche gravi problemi fisici. Vivrà alti e bassi 
economici con anni dalle alte entrate per via dell'uscita di suoi libri o dei film tratti 
da essi ad anni sull'orlo della bancarotta e pressato dal suo editore Knopf. In ultimo 
poi bisogna accennare ai suoi problemi prima con il codice Hays che fece sì che i 
suoi successi letterari più grandi fossero bloccati per anni per via delle tematiche. Il 
tutto si  sblocca solo grazie a  Double indemnity-La Fiamma del peccato di Billy 
Wilder,  che  crea  un  precedente  e  un  varco  ripercorribile  dagli  altri  produttori. 
Comunque per uscire in sala  ci  vollero otto anni per  Il  Postino e  ben venti  per 
Serenata.  L'altro  grave  problema  fu  il  trovarsi  invischiato  nel  periodo  di 
crudescenza del maccartismo (tutto il periodo viene chiamato così anche prima di 
McCarthy) per via di una suo progetto all'interno del SWG (Screen Writers Guild-
associazione degli sceneggiatori) dell'AAA ( American Authors Authority). Stanco 
dello scontro e dell'isteria dilagante si allontana fino a che poi egli stesso abbandona 
il suo progetto accusando i suoi vecchi amici di comunismo. Stufo di Hollywood 
decide (anche perché è troppo costoso vivere in California anche se ne è innamorato 
e non vorrebbe lasciarla) di andare a vivere in Maryland. 
4)L'ULTIMO  PERIODO. Sempre  più  legato  a  difficoltà  economiche  ma 
soprattutto ai problemi fisici suoi (obesità) e di sua moglie (che muore nel 1966) lo 
portano a chiudersi sempre più in casa. Riuscirà, però, a superare la depressione per 
la perdita, soprattutto grazie al giornalismo (amore mai abbandonato). Partecipò in 
diverse università a dibattiti sulla sua scrittura e sull'hard-boiled. Grazie a tutto ciò 
ritrovò una vasta popolarità e una rinata voglia di scrivere. Comincia a sfornare 
 14

Preview dalla tesi:

James M. Cain e il cinema

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Massimiliano La Pietra
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Conservazione dei Beni Culturali
  Relatore: Roberto Campari
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 401

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

baxter
boyer
chenal
crawford
curtiz
hard-boiled
hays
homes
maccartismo
mamet
n. johnson
noir
postino
rafelson
stahl
stanwyck
tourneur
turner
visconti
wilder
young
james cain

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi