Skip to content

L'astracan di Munoz Seca: La venganza de Don Mendo

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: L'astracan di Munoz Seca: La venganza de Don Mendo, Pagina 12
  15 
      Pertanto quello della generación simpática è un teatro diretto soprattutto ai 
borghesi, ma non solo in quanto ha in sé due forti poteri di suggestione: il 
primo, più importante, risiede nel palcoscenico, dove gli autori dimostrano la 
loro bravura nel saper catturare l‟attenzione degli astanti; il secondo nella sala, 
intesa come pubblico. Non bisogna dimenticare che andare a teatro veniva 
percepito come un dovere sociale, un segno di distinzione delle classi 
privilegiate, un punto di ritrovo e d‟incontro che diventa però, allo stesso tempo, 
mercato di pettegolezzi e fiera di vanità. Rodríguez offre un breve scorcio di vita 
animato da persone che affollavano i teatri di inizio secolo: 
 
“Un temblor ilusionado recorre los espíritus de los jóvenes cuando se acerca su 
función de turno; las damas se aprestan a lucir sus joyas y sus atavíos, y 
menegildas y soldados aborran de sus menguados ingresos lo preciso para 
pagarse la entrada general. Los niños reciben la primera información de lo 
maravilloso en las sesiones de los jueves y de los domingos, y un mundo de 
hadas y gnomos, de princesas bellísimas y bondadosos geniecillos descorren, 
ante sus ojos asombrados, los celajes de un paraíso donde el mal siempre es 
castigado y el bien logra su premio. «…» La alta sociedad sigue, con 
condescendiente benevolencia, las evoluciones y piruetas de sus artistas 
predilectos. La clase media se deja deslumbrar por el artificio de unos decorados 
suntuosos o de un frac bien cortado. La clase baja colecciona postales iluminadas, 
recorta las fotografías de los periódicos y las pega con engrudo el las paredes: 
llora en las localidades baratas, se divierte estrepitosamente con los juguetes 
cómicos o se maravilla con los ingenuos trucos de las commedia de magia”21. 
 
   Il teatro diventa quindi la grande panacea dell‟allegria e il cibo necessario di 
cui si nutre lo spirito di un pubblico che sente il bisogno di evadere dalla realtà 
che lo circonda.  
   In un contesto storico di questo genere, Muñoz Seca ebbe la capacità di 
capire che il teatro avrebbe potuto costituire il luogo in cui convergevano due 
diverse esigenze, quella della commedia “alta”, rivolta alla borghesia, e quella 
della commedia d‟evasione rivolta principalmente alla classe popolare. Con 
l‟astracán l‟autore riesce a soddisfare entrambi gruppi di spettatori. 
                                                 
21
 Alcalde, R., Teatro español contemporáneo, Epesa, Madrid, 1973, p. 23-24. 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

L'astracan di Munoz Seca: La venganza de Don Mendo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giorgia Barbini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e letterature moderne euroamericane
  Relatore: Anne-Marie Lievens
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 194

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

la venganza de don mendo
munoz seca
pirandello
storia del teatro spagnolo
teatro assurdo
teatro comico
teatro d'evasione
teatro spagnolo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi