Skip to content

La disciplina del bilancio di esercizio delle società di calcio e la normativa UEFA “Financial Fair Play”: alla ricerca di un equilibrio finanziario sostenibile.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La disciplina del bilancio di esercizio delle società di calcio e la normativa UEFA “Financial Fair Play”: alla ricerca di un equilibrio finanziario sostenibile., Pagina 6
5 
 
1.1 Il calcio delle origini e la sua crescente popolarità. 
Le origini del gioco calcio sono antichissime
6
. Per risalire alla nascita di questo sport bisogna 
effettuare un viaggio molto a ritroso nel tempo che porta ad affermare che la sua patria natale 
è stata originariamente l’Asia. Volendo procedere cronologicamente, fu nell’antica Cina che 
attorno al XXV secolo a.C. si ebbero i primi segnali di nascita del gioco del calcio e la sua 
più remota manifestazione. Lo “tsu-chu” (letteralmente ‘palla calciata con il piede’) era 
utilizzato dall’impero cinese per addestrare l’esercito e migliorare la resistenza fisica delle 
proprie milizie e si sostanziava nell’infilare coi piedi una palla rudimentalmente realizzata 
con vesciche di animali gonfiate e riempita di piume o capelli femminili, dentro una porta 
consistente in due alberi o due canne da bambù. 
Successivamente fu il Giappone ad importare, alcuni secoli dopo, tale pratica sportiva: il 
“kemari”. Ancora oggi in voga tra i monaci shintoisti, questa variante giapponese prevedeva 
che i giocatori potessero passarsi la palla anche con l’ausilio delle mani, prefigurando il 
primo antenato del rugby, ed era privilegio esclusivo delle classi nobili. 
Altro predecessore del gioco con la palla era praticato in America Centrale dove rivestiva un 
ruolo sacro e religioso: esso veniva praticato prime delle guerre per avvicinarsi alle divinità 
in segno di buono auspicio; l’ullamaliztli Azteco e il pok-ta-pok Maya si giocavano con una 
palla costruita con la resina di alcuni alberi e vedevano gli sfidanti battersi per farla entrare 
in un anello posto su un muro al centro del campo senza l’utilizzo delle mani e dei piedi 
bensì a colpi di natiche e fianchi
7
.  
Per la diffusione del calcio in Occidente bisogna attendere un millennio. 
È intorno al 1000 a.C. che si affermò in Grecia l’antenato europeo del calcio: ”episkyros”, 
derivante da “sk’yros”, parola utilizzata per intendere la linea che divideva il campo in due 
parti. Se in Oriente il già concetto di ‘gol’ era finalizzato all’addestramento militare e al 
gentil diletto dei ricchi e nelle Americhe si era innalzato a culto religioso, nella culla della 
civiltà occidentale tale gioco cominciò ad assumere dei connotati violenti tanto da non essere 
 
6
 Sulla storia del calcio si vedano: BORTOLOTTI A., LEALI G., VALITUTTI M., PESCIAROLI A., FINI F., 
BRUNELLI M., LO PRESTI S., VECCHIET S., GATTESCHI L., RUBENNI M.G., ORDINE F., PALOMBO 
R., GARANZINI G., La storia del calcio, in Treccani – Enciclopedia dello Sport, 2002; il contributo “Storia 
del calcio” di Wikipedia; CARRARO A., “La storia del calcio”, in www.venividivici.us; BLACKMORE E., 
“Nel calcio dei Maya chi perdeva veniva decapitato”, in www.nationalgeographic.it, 20 giugno 2018. 
7
 Un film di animazione della Dreamworks Animation degli anni 2000 di nome “The Road to Eldorado” (“La 
strada per El Dorado”) ambientato nel nuovo continente contiene riferimenti alla pratica di questo primordiale 
gioco con la palla in voga tra le culture Sudamericane, in particolare. Era un gioco con la posta in palio molto 
alta dove chi perdeva veniva decapitato e sacrificato in nome degli dei.

Preview dalla tesi:

La disciplina del bilancio di esercizio delle società di calcio e la normativa UEFA “Financial Fair Play”: alla ricerca di un equilibrio finanziario sostenibile.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Amato
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Diritto
  Relatore: Marco Tieghi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 160

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sentenza bosman
uefa
fifa
fair-play finanziario
uefa club licensing and financial fair play
break-even rule
business del calcio
big 5 leagues
bilancio di esercizio società di calcio
noif figc

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi