Skip to content

La maternità surrogata nel confronto tra ordinamenti: le normative e le prassi in Italia, India e California

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La maternità surrogata nel confronto tra ordinamenti: le normative e le prassi in Italia, India e California, Pagina 10
76 
 
senza alcun riferimento alla madre gestazionale
125
 e senza che sia necessario un test 
che confermi la presenza di un legame biologico. 
Ai genitori intenzionali è fatto obbligo di accettare la custodia legale del neonato, 
indipendentemente dal fatto che siano più di uno, ed è fatto loro divieto di impiegare 
due madri surrogate allo stesso tempo. Nella prassi tuttavia, tali disposizioni sono 
spesso disattese.  
Sebbene forniscano un quadro generale che può orientare nelle procedure relative alla 
maternità surrogata, le disposizioni non permettono di risolvere le questioni etiche e 
legali che il ricorso ad una simile pratica solleva. Si è affermato che questo documento, 
anziché rallentare il fenomeno del turismo procreativo, lo ha favorito dal momento che 
definisce una serie di regole molto permissive per i genitori intenzionali e per le 
cliniche che offrono i servizi, senza proteggere adeguatamente la madre surrogata. Più 
genericamente, gli esperti di politica sociale asseriscono che il risultato ottenuto è stato 
quello di rafforzare i pregiudizi sociali sulla sterilità più che favorire lo sviluppo di 
istituti simili all’adozione.  
Tali linee guida sono state aggiornate nel 2008 e nel 2010. Quest’ultimo intervento ha 
apportato alcune modifiche nell’ottica di stabilire la coercibilità degli accordi 
surrogativi alla stregua di qualunque altro contratto
126
 e di porre regole più rispettose 
dei diritti della madre surrogata. Con riguardo a quest’ultimo punto è stato stabilito 
innanzitutto che la donna debba avere un’età compresa tra i ventuno e i trentacinque 
anni e che non possa portare a termine più di cinque gravidanze nella sua vita, 
computando in questo termine esclusivamente le gravidanze che si sono concluse con 
la nascita di un bambino vivo, inclusi i propri figli
127
. In secondo luogo, non si può 
sottoporre ad un trasferimento di embrioni per più di tre volte per la stessa coppia o lo 
                                                           
125
 §3.5.4 ART guidelines 2005: «The birth certificate shall be in the name of the genetic parents. The 
clinic, however, must also provide a certificate to the genetic parents giving the name and address of 
the surrogate mother». 
126
 §34.1 ART guidelines 2010: «Rights and duties in relation to surrogacy. Both the couple or individual 
seeking surrogacy through the use of assisted reproductive technology, and the surrogate mother, shall 
enter into a surrogacy agreement which shall be legally enforceable». 
127
 §34.5 ART guidelines 2010: «No woman less than twenty-one years of age and over thirty five years 
of age shall be eligible to act as a surrogate mother under this Act. Provided that no woman shall act 
as a surrogate for more than five successful live births in her life, including her own children».

Preview dalla tesi:

La maternità surrogata nel confronto tra ordinamenti: le normative e le prassi in Italia, India e California

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Matilde De Angelis
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Francesco Macario
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 162

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

diritto di famiglia
maternità surrogata
filiazione
p.m.i.
biodiritto
riconoscimento figlio
surrogazione di maternità
madre intenzionale
madre genetica
confronto fra ordinamenti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi