Skip to content

La Repùblica Sojera: origini e conseguenze del boom dell’agro-export della soia in Argentina

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La Repùblica Sojera: origini e conseguenze del boom dell’agro-export della soia in Argentina, Pagina 5
6 
 
Durante il periodo nazionalista dell’industrializzazione, la citata èlite agraria dominante diventò 
il target prediletto del progetto popolare guidato da Juan Domingo Peròn, il quale prese il potere 
nel 1946, dopo aver prestato servizio come Segretario del lavoro per un governo che migliorò 
i contratti di affitto per gli inquilini, ridusse i prezzi di affitto dei terreni e vietò gli sfratti di 
terra. Il ruolo di Perón è stato inoltre determinante nella creazione di leggi per proteggere i 
lavoratori rurali nel 1944 e nel 1946. A seguito della sua ascesa al potere, l’amministrazione 
Peròn ha istituito un monopolio sull’agro-esportazione e ha fondato la IAPI (Istituto Argentino 
per la Promozione degli scambi), che acquistava la produzione agraria del paese e la vendeva 
sui mercati internazionali, utilizzando il surplus per fornire crediti all'industria interna. Queste 
politiche hanno ottenuto il sostegno dei braccianti rurali e degli operai dell’industria agricola, 
molti dei quali, emigrati dalle campagne, hanno nutrito le fila dei diversi sindacati riuniti nella 
Confederazione Nazionale dei Lavoratori (CGT), storica alleata dei peronisti. Peròn, tuttavia, 
non ha mai portato a termine le politiche mirate a favorire il lavoro rurale e i contadini. Infatti, 
in un contesto internazionale post-guerra di diminuzione dei prezzi e di maggiore concorrenza 
(e dunque nell’ambito di uno scenario complesso per le esportazioni argentine), l'amministra-
zione Perón divenne conciliante nei confronti delle classi agrarie dominanti; i crediti pubblici 
erano chiaramente molto più orientati verso l'agro- l'industria e il governo non è intervenuto in 
nessuna maniera per migliorare il reddito stagnante dei lavoratori rurali. Inoltre non ha attuato 
alcuna opera di redistribuzione della terra, progetto da lui stesso preannunciato negli anni della 
sua ascesa. Mario Lattuada (La politica Peronista, 2002) distingue due periodi marcati della 
politica agraria peronista (1946-1948 e 1949-1955), segnata dalla necessità di prendere il potere 
e poi mantenerlo. Un primo periodo delineato dalla volontà di creare un legame fiduciario con 
il ceto rurale e un secondo periodo nel quale questo rinnovato legame di fiducia era semplice-
mente strumentale a Peròn per assicurarsi l’appoggio politico dell'Organizzazione collettiva dei 
Lavoratori Rurali, un attore chiave per mantenere alto il consenso. 
4
 
Per quanto concerne la soia, i primi riferimenti alla coltivazione di questa pianta in Argentina 
risalgono all'inizio del XX secolo, e la prima menzione nei registri statistici nazionali si trova 
già all'inizio degli anni ´40, momento in cui non occupava più di 1000 ha a livello nazionale. 
Infatti il suo utilizzo è stato in realtà puramente sperimentale, senza alcun peso significativo 
nella produzione agricola, fino ai primi anni '70 quando iniziò ad espandersi occupando 79.800 
ha durante la campagna 1971/72 (+7880%). 
5
 
 
4
 P. Lapegna (2019) The political economy of the agro ‐export boom under the Kirchners: Hegemony and passive 
revolution in Argentina. Journal of Agrarian Change. Pag 314 
5
 G. Cadenazzi (2009). La historia de la soja en Argentina. De los inicios al boom de los ´90. XXVII Congreso de 
la Asociación Latinoamericana de Sociología. VIII Jornadas de Sociología de la Universidad de Buenos Aires.
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

La Repùblica Sojera: origini e conseguenze del boom dell’agro-export della soia in Argentina

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Nicole Mercurio
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Sviluppo e cooperazione internazionale
  Corso: Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace
  Relatore: Cristina Brasili
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 53

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

esportazione
politica economica
america latina
argentina
questione agraria
politiche agrarie
soia
questione ambientale
questione della soia
esportazione della soia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi