Skip to content

Le concentrazioni aziendali alla luce dei principi contabili internazionali

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Le concentrazioni aziendali alla luce dei principi contabili internazionali, Pagina 5
11
rispetto a questi ultimi
7
. A partire dal 2001 un processo di ristrutturazione interna allo IASC ha portato 
alla creazione di quattro organismi:  
1) I trustees: Persone fisiche di diversa provenienza geografica
8
 con funzioni di controllo e di 
nomina dei membri degli organismi interni; 
2) Lo IASB – Inernational Accounting Standard board- che va a ridenominare lo IASC. Esso si 
compone di 14 membri ed ha il compito di redigere gli IFRS –International Financial Reporting 
Standards – i nuovi principi che hanno sostituito gli IAS; 
3) Lo Standard Advisory Council il quale ha il compito di fornire suggerimenti allo IASB e 
segnalare gli argomenti maggiormente meritevoli la sua attenzione; 
4) L’IFRIC – International Financial Interpretation Committee – organismo responsabile 
dell’emanazione delle nuove interpretazioni che assumeranno il compito svolto dal precedente 
organismo del SIC – Standing Interpretation committee-
9
.
Con l’acronimo IAS si intendono oltre ai principi emanati anche le successive modifiche e le relative 
interpretazioni del SIC. Essi sono sostituiti dagli IFRS la cui numerazione riparte dal numero uno senza 
tuttavia costituire soluzione di continuità. Tale orientamento è dovuto al riconoscimento allo IASB di 
competenza, credibilità e professionalità. Ulteriormente lo IASB nel momento in cui va a modificare i 
testi degli IAS/IFRS emana un apposito documento di bozza definito come ED - exposure draft-. La 
natura degli IAS e delle loro interpretazioni rimane inalterata nonostante il processo di manutenzione in 
corso che ha lo scopo di eliminare le eventuali discrasie e le molteplici vie di fuga inerenti alla 
contabilizzazione ormai non più tollerabili. I principi, tuttavia, prima di acquisire valenza giuridica 
diventando dei veri e propri testi legislativi devono essere sottoposti ad un meccanismo di 
omologazione che consiste nel processo di valutazione ed approvazione a livello comunitario al fine di 
assicurare un congruo “controllo pubblico” e che, in ogni modo, i documenti di nuova emanazione, non 
7
Gli IAS sono redatti in una prospettiva internazionale e non su misura del contesto statunitense, questi ultimi tuttavia si presentano 
voluminosi, si fondano su regole ed interpretazioni estremamente dettagliate e richiedono un processo di assimilazione lunga e 
complessa. Infine, l’Unione Europea, non potendo influenzare in alcun modo l’elaborazione degli US GAAP non è incentivata 
all’adozione di questi standards. 
8
Sei membri provengono dall’America settentrionale, altri sei dall’Europa, quattro dall’Asia e quattro dagli altri paesi. La composizione 
prevede almeno 5 membri con esperienza di revisione contabile, almeno 3 membri con esperienza nella redazione di bilanci, almeno altri 
3 membri con esperienza di utilizzatori di bilanci ed almeno 1 membro di provenienza accademica. 
9
L’International Financial Reporting Interpretations Committee (IFRIC) ha sostituito, a partire dalla fine del 2001, il precedente 
Standing Interpretations Committee (SIC). I membri dell’IFRIC sono 12, nominati dalla IASC Foundation. I compiti dell’IFRIC sono:  
•
Fornire interpretazioni circa l’applicazione degli IAS/IFRS e dare tempestiva soluzione a problematiche contabili non 
specificamente affrontate dagli IAS/IFRS (nel rispetto del quadro concettuale di riferimento definito dal Board)
•
Preparare bozze di documenti interpretativi sui principi contabili internazionali e renderli disponibili al pubblico, al fine di 
ottenerne commenti e/o suggerimenti prima dell’emanazione della versione definitiva;
•
Inviare al Board le interpretazioni definitive ed ottenerne l’approvazione
•
Le interpretazioni emanate dall’IFRIC hanno la stessa valenza dei principi contabili internazionali: un bilancio non è pertanto 
conforme a tali principi se non rispetta anche quanto disposto da tutte le interpretazioni sinora emanate.

Preview dalla tesi:

Le concentrazioni aziendali alla luce dei principi contabili internazionali

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Demetrio De Giorgio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Salvatore Sarcone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 205

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi