Skip to content

Lo spazio geopolitico turco e il crollo dell’Urss. La politica regionale della Turchia nella Transcaucasia e nell’Asia centrale.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Lo spazio geopolitico turco e il crollo dell’Urss. La politica regionale della Turchia nella Transcaucasia e nell’Asia centrale., Pagina 9
 9
impossibile per la Turchia intervenire in una questione interna sovietica”
11
. 
Le dichiarazioni di Özal scatenarono, inevitabilmente, le dure reazioni degli 
esponenti dei principali partiti d’opposizione. Il Presidente del Partito 
populista social democratico (Sosyal Demokratik Halkçı Partisi, Sdhp), 
Erdal Inönü, accusò apertamente Özal di discriminazione religiosa, 
parallelamente, il leader del Partito della retta via (Doğru Yol Partisi, Dyp), 
Süleyman Demirel, noto per la sua abituale moderazione, nella circostanza 
non esitò a denunciare “la prostrazione del Presidente turco verso il 
Cremlino”
12
.  
La posizione adottata dal Governo fu sostenuta da principali 
quotidiani del paese che, da un lato, evidenziarono la loro simpatia e 
sostegno morale verso gli “indistruttibili legami fra la Turchia e 
l’Azerbaigian fondati su una comune origine etnica, linguistica e culturale”, 
dall’altro, suggerirono lucidamente che “la Turchia non doveva cadere nella 
trappola che si stava aprendo nel Caucaso”
13
. La Turchia, nel gennaio 1990, 
si trovò, quindi, ad affrontare una situazione ambigua e densa di insidie per 
la quale non era assolutamente preparata, così come suggeriscono Hugh and 
Nicole Pope, “Many turks were confused. Their awarness of the Turkish 
east had been deliberately suppressed by repubblican ideologues”
14
. 
                                                          
11
 Briefing, “Özal’s moderate line resists multiple attacks”, Issue 772, p.5. La stessa 
dichiarazione è riportata anche dal quotidiano turco Cumhuriyet, “Flas Ülke Oluruz” 
(Sorprendentemente, tutti parlano di noi), 19 gennaio 1990 e da Tadeusz Swietochowki, 
“Azerbaijan’s Triangular Relationship: The land between Russia, Turkey and Iran”, in Ali 
Banuzizi & Myron Weiner, M., eds., The New Geopolitics of Central Asia and Its 
Borderlands, I.B.Tauris, London, 1994, p.126. 
12
 Hunter, S., The Transcaucasus…, Op. cit., p.163. Il quotidiano panturchista Tercuman 
censurò il commento del Presidente Özal ritraendo, nella prima pagina del giornale lasciata 
completamente bianca, una scatola nera vuota. Una piccola nota di fondo affermava che le 
dichiarazioni di Özal non apparivano per evitare di infuriare ulteriormente il lettore. 
Tercuman, 22 gennaio 1990. 
13
 Le Monde Diplomatique, “Le drame azeri divise la Turquie”, Marzo 1990, p.10. E’ 
interessante notare che lo stesso quotidiano Tercuman, pur aprendo con delle prime pagine 
zeppe di poemi azeri inneggianti alla libertà e con fotografie dei civili massacrati dalle 
truppe di Mosca, negli editoriali interni evidenziava la necessità di non farsi ingannare dalle 
provocazioni nazionalistiche e da velleità espansionistiche. Tercuman, numeri vari del 
gennaio 1990. 
14
 Nicole Pope & Hugh Pope, Turkey Unveiled, Atatürk and After, John Murray, London, 
1997, p.281. 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Lo spazio geopolitico turco e il crollo dell’Urss. La politica regionale della Turchia nella Transcaucasia e nell’Asia centrale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Wolfango Piccoli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Stefano Bianchini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 229

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

asia
eurasia
geopolitica
transcaucaso
turchia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi