Skip to content

Mercosur: integrazione dei paesi sudamericani e il rapporto privilegiato con l'Europa

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Mercosur: integrazione dei paesi sudamericani e il rapporto privilegiato con l'Europa, Pagina 10
integrazione, intesa come percorso dinamico che conduca ad una coesione sempre più piena.
Se da un lato è dunque una forzatura stabilire paragoni con la creazione e la struttura dell'Unione 
europea, è indubbio che l'esempio di integrazione incarnato dal suo modello è all'origine dell'idea 
stessa  dell'accordo,  nonché  delle  sue  possibili  evoluzioni,  anche  alla  luce  del  recentissimo 
allargamento (il  Venezuela è entrato a far parte ufficialmente del Mercosur nel giugno 2006) e 
dell'aumento dei paesi associati.
Da  un  punto  di  vista  più  strettamente  giuridico  il  Trattato  di  Asunción  pone  come  principio 
fondamentale la reciprocità di diritti ed obblighi fra gli stati membri37,  ma riconosce allo stesso 
tempo  che  l'eterogeneità  economica  e  sociale  richiede  gradualità  per  il  rispetto  dei  parametri 
economici38. L'accordo ha una durata indefinita39. In vista della costituzione definitiva di un mercato 
comune gli stati adottano un sistema di soluzione delle controversie40 (che verrà successivamente 
perfezionato con i Protocolli di Brasilia41 e Olivos42) e viene fatta salva la possibilità di derogare alle 
norme in casi particolari43.
Per quel che riguarda la struttura istituzionale l'articolo 9 del Trattato di  Asunción descrive gli 
organi che dovranno perseguire gli obiettivi del Trattato, e che cominceranno ad essere operativi 
anche nella fase transitoria.
I più importanti sono il Consiglio del Mercato Comune ed il Gruppo del Mercato Comune.
Il  Consiglio  del  Mercato  Comune (CMC) è  il  più  importante  organismo decisionale,  ed  ha  la 
responsabilità per la conformità delle politiche adottate con gli obiettivi presi innanzi al Trattato di 
Asunción.  E'  composto  dai  Ministri  degli  Affari  Esteri  e  dell’Economia.  Gli  stati  membri 
presiedono il  Consiglio  a  rotazione in  ordine alfabetico,  per un periodo di 6 mesi.  Le riunioni 
avvengono  almeno  trimestralmente  e  le  risoluzioni  sono  adottate  all’unanimità.  I  membri  del 
Consiglio possono riunirsi ogni volta che lo ritengono necessario, ma almeno una volta l’anno. I 
presidenti degli stati membri possono prendere parte agli annuali incontri del Consiglio del Mercato 
Comune ogniqualvolta possibile. Le decisioni del Consiglio possono essere adottate per consenso, 
con rappresentanza di tutti gli stati membri.
Il Gruppo del Mercato Comune (GMC) è l'organo esecutivo, dovendo trasformare in risoluzioni 
operative  le  decisioni  del  Consiglio.  E'  composto  da  quattro  membri  permanenti  e  da  quattro 
supplenti per ogni stato membro, che rappresentano i seguenti organismi pubblici: il Ministro degli 
Affari Esteri, il Ministro dell’Economia (o equivalente) e la Banca Centrale ed è coordinato dai 
Ministri  degli  Affari  Esteri  degli  stati  membri.  Il  Gruppo  del  Mercato  Comune  può  riunirsi 
ordinariamente almeno una volta ogni trimestre in uno degli stati membri con criterio di rotazione 
alfabetica e le risoluzioni sono adottate all’unanimità. Le decisioni del Gruppo del Mercato Comune 
possono essere adottate per consenso, con la rappresentanza di tutti gli stati membri. Il GMC può 
creare dei Sottogruppi di Lavoro, con il compito di redigere gli schemi di decisione che andranno 
poi sottoposti al Consiglio, compilare studi ed esprimere pareri su questioni commerciali e doganali, 
standard tecnici, politiche monetarie e fiscali connesse col commercio, trasporti terrestri, politiche 
industriali e tecnologiche, agricoltura, energia, lavoro, occupazione e sicurezza sociale. 
37 Art. 2 del  Trattato di Asunción.
38 L'Annesso I del Trattato, denominato Programa de Liberación Comercial, stabilisce un calendario differenziato per 
ciascun paese in merito all'abbattimento delle barriere commerciali interne.
39 Art. 19 del Trattato di Asunción.
40 Annesso III del Trattato di Asunción.
41 Istituito con la Decisione n° 02/1991 del CMC.
42 Nel protocollo di Olivos (firmato il 18 febbraio 2002 e entrato in vigore il 2 gennaio 2004), in particolare, viene 
individuato nel GMC l'organo cui i paesi membri, di comune accordo, possono delegare la decisione circa il proprio 
disaccordo.  Un'altra  soluzione  prevista  è  la  creazione  di  un  Tribunale  Arbitrale  ad  hoc,  e  di  un  Tribunale 
Permanente di Revisione in caso di ricorso.
43 Annesso IV del Trattato di Asunción.

Preview dalla tesi:

Mercosur: integrazione dei paesi sudamericani e il rapporto privilegiato con l'Europa

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Claudia Firino
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Sassari
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Luigi Bua
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 105

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi