Skip to content

Minding the gap: the American Public Diplomacy in the engagement of China

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Minding the gap: the American Public Diplomacy in the engagement of China, Pagina 8
9 
«The dramatic reveals of 1949 were not nearly so startling when seen in the perspective of 
the previous 150 years. From their initial contacts the Americans and Chinese 
misunderstood one another, reflecting their radically different cultures and histories. They 
each saw virtue and progress in terms of their own norms and values. What was different 
was, by definition, inferior».
5
  
The denial phase 
The Korean War froze Sino-American relationship in a pattern of hostility: starting from the 
advent to the White Hose of Dwight Eisenhower, Washington and Beijing went through 20 
years of adversarial confrontation. There were no diplomatic contacts between the two 
countries and the US stubbornly kept on denying the official recognition to the PRC. 
China became a central theater of the overall anti-communist campaign: Eisenhower 
administration sought to contain the expansion of Chinese power by a series of bilateral 
treaties with Asian countries like Japan, Korea, Philippines, Thailand and Pakistan. Since 
Beijing never kept secret its intention to help Ho Chi Minh or to ―liberate‖ Taiwan, the 
Secretary of State John Foster Dulles urged to point out that any renewal of Korea war 
would mean war against the mainland and that the USA was prepared to massive 
retaliation. 
Together with the President and Vice-President Nixon, Dulles played an important role in 
shaping the policy toward China. Eisenhower even remarked: «If it’s in the Bible and it’s 
good enough for Foster, then it’s good for me».
6
 Together with a influential China lobby in 
the Congress and a broad range of military, religious, economic and intellectual leaders he 
was convinced that PRC represented a concrete danger to American security. Moreover, 
as a devout Presbyterian layman, he connoted anticommunism with a spirit of religious 
crusade. He believed that PRC was a godless illegal regime that did not «conform to the 
practice of civilized nations».
7
 The US did not have to recognize Beijing or have any 
relationship with the regime: instead it should have sought to promote the general 
conditions on order to overthrow it. This was the conceptual base on which American 
policy of this age relied on:  even after the Korea armistice in 1953, Washington continued 
to oppose any relaxation of the tension and maintained a strategic comprehensive 
embargo. The blockade was extended to human beings as well as material items: it was 
                                                        
5
 Michael Schaller. The United State and China in the Twentieth Century. New York; Oxford: Oxford 
University Press, 1990, pp.5 
6
 Claude Buss. China: the People’s Republic of China and Richard Nixon. San Francisco: W.H. Freeman 
and Company, 1983 pp.78 
7
  Michael Schaller, The United State and China in the Twentieth Century. New York; Oxford: Oxford 
University Press, 1990, pp.145

Preview dalla tesi:

Minding the gap: the American Public Diplomacy in the engagement of China

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Enrico Cellini
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Relazioni internazionali
  Relatore: Marcella Emiliani
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 118

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi