Skip to content

Monachesimo orientale, monachesimo occidentale. In vista di un dialogo

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Monachesimo orientale, monachesimo occidentale. In vista di un dialogo, Pagina 12
   Teologia delle religioni: i principali modelli 
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
 14
 
Il pregio di Daniélou è forse quello di aver trovato una via di mezzo tra due posizioni 
estreme in questo campo: il pessimismo della teologia dialettica e il relativismo della teologia 
liberale
20
. La ricerca di Daniélou ha poi il merito di aver ripreso gli studi biblici patristici, in favore 
di una più completa e attenta visione del problema che lo portò sì a negare un valore delle 
religioni, per affermare però dei valori nelle religioni. Daniélou diceva di no ad un cristianesimo 
anonimo, ma certamente sì all’esistenza di cristiani anonimi. 
 
“Secondo la ‘teoria del compimento’, il mistero di Cristo raggiunge quindi i membri delle altre 
tradizioni religiose come risposta divina all’aspirazione religiosa umana; ma le tradizioni religiose 
stesse non hanno alcun ruolo in questo mistero di salvezza”
21
.  
 
Introduciamo così, seppur brevemente, la posizione di H. de Lubac il quale spiega che 
attribuire alle religioni non cristiane un valore salvifico positivo equivarrebbe  a metterle in 
competizione con il cristianesimo e così a offuscare l’unicità di quest’ultimo. H. de Lubac fa 
notare che il piano divino non può essere privo d’ordine: bisogna che ci sia un ‘asse’ unico, un 
punto unico di convergenza. Questo è il cristianesimo, unica via di salvezza. Considerare le altre 
religioni come aventi un ruolo positivo nel mistero della salvezza dei loro membri significherebbe, 
infatti, definirle come vie parallele di salvezza e dunque distruggere l’unità del piano divino
22
. 
La conclusione riferita al pensiero di Jean Daniélou non muta ora: secondo la teoria del 
cristianesimo come compimento non vi è “salvezza senza il vangelo”, così come non esiste un 
“cristianesimo anonimo”.  
Abbiamo così aperto la strada al secondo modello proposto dalla teologia delle religioni, 
che ha in Karl Rahner l’esponente più rappresentativo, senza dimenticare un altro grande teologo 
contemporaneo: R. Panikkar, che nel libro Il Cristo sconosciuto dell’induismo
23
, già aveva  iniziato 
questo percorso. 
 
 
                                                 
20
 Per una rapida carrellata storica delle due posizioni, vedi: L. SARTORI, Teologia delle religioni non cristiane, in 
Dizionario Teologico Interdisciplinare, Marietti, Casale Monferrato, 1977, pp. 404-405. 
21
 J. DUPUIS, Gesù Cristo…, op. cit., p 175. 
22
 “A maggior ragione, altre religioni, quali che possano essere i loro meriti, non potrebbero essere considerate come 
‘salvifiche’, cioè entrare o restare in ‘concorrenza’ con la fede nel Cristo.” H. DE LUBAC, Paradosso e mistero della 
chiesa, Jaca Book, Milano, 1979, p 167; Ancor di più possiamo aggiungere che pur affermando la possibilità di 
salvezza di chi non è battezzato e ammettere la possibilità di un agire dello Spirito al di fuori della Chiesa, Henri de 
Lubac nega che da ciò si possa dedurre “che esiste un cristianesimo anonimo sparso dappertutto nell’umanità o, come 
si dice ora, un cristianesimo implicito e che il solo compito della predicazione apostolica sarebbe quello di farlo 
passare, immutato in se stesso, allo stato esplicito, come se la rivelazione dovuta a Gesù Cristo non fosse altro che la 
messa a fuoco di ciò che già trovavano esistente da sempre”, IBIDEM, p. 179; Il pensiero dell’Autore è ben esplicitato 
nel volume citato: pp 159 ss.; Cfr. J. DUPUIS, Gesù Cristo…, op. cit., p. 175. 
23
 R.PANIKKAR, The Unknown Christ of Hinduism, Darton, Longman and Todd, London 1964 (edizione rivista e 
ampliata, 1981) (tr. it. Il Cristo sconosciuto dell’induismo, Vita e Pensiero, Milano, 1976). 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Monachesimo orientale, monachesimo occidentale. In vista di un dialogo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Mario Bombelli
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Urbino
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Antropologia ed epistemologia delle religioni
  Relatore: Aldo Natale Terrin
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 123

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cristianesimo e religioni
dialogo interreligioso monastico
diaologo interreligioso
dim
dim/mid
esperienze di dialogo
le saux henri
meditazione
monachesimo
monchanin jules
sat-cit-ananda
spiritualità
teologia apofatica
teologia delle religioni
upanisad
vaticano ii

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi