Skip to content

Nel labirinto. Bleak House di Charles Dickens

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Nel labirinto. Bleak House di Charles Dickens, Pagina 5
attività, non fu mai un buon giocatore di Cricket, né di altri giochi, ma provava
grandissimo piacere a osservare gli altri giocare e fu sempre convinto che questa sua
malattia era stata per lui un vantaggio inestimabile poiché lo aveva fatto avvicinare alla
letteratura. Il suo primo desiderio per lo studio e la passione per la letteratura vennero
svegliati in lui da sua madre
10
, che gli insegnò le basi non solo della letteratura inglese ma
anche di quella latina. Cominciò a scrivere ancora molto giovane e divenne famoso tra i
suoi compagni per aver composto una tragedia intitolata Misnar sultano delle Indie all'età
di otto anni.
Egli nella sua vita riuscì, sfruttando le opportunità che il mondo moderno offriva a un
piccolo borghese, ad attraversare le varie classi sociali intermedie, raggiungendo nel corso
di pochi anni lo status di ricco gentleman è stimato intellettuale. Nel 1833 pubblica il
primo brano di narrativa, in forma anonima, sul Monthly Magazine ad Agosto, viene poi
assunto come cronista del Morning Chronicle e a Settembre pubblica il primo bozzetto
firmato "Boz" (soprannome dato al suo più giovane fratello Augusto, che in onore del
vicario di Wakefield aveva cambiato in Moses, che pronunciato per scherzo con voce
nasale era diventato Boses e poi abbreviato in Boz
11
). Nel 1835 vengono pubblicati in
volume la prima serie di bozzetti con il titolo Sketches by Boz, una raccolta di articoli,
pezzi di costume, inchieste e racconti che il giovane giornalista aveva messo insieme fino
ad allora. In abbozzo, in parte ancora grossolana, vi si incontrano tutti i personaggi
caratteristici del romanzo dickensiano: l'arguto popolano e il gentleman eccentrico, la
zitella inacidita e il clergyman ipocrita, l'imbroglione loquace e furbo, il celibe invecchiato
e maniaco, il parlamentare tronfio e il grasso borghese avido sospettoso e gretto e vi
s'incontra anche il tema che per Dickens sarà occasione di alcune pagine alte di tono
poetico e stilisticamente felice in anni successivi, cioè il Natale.
12
 Fin dai suoi esordi
letterari appare la grande protagonista delle sua opera: la metropoli londinese.
13
Nel 1836 inizia la pubblicazione mensile di The Pickwick Papers (il Times annuncia la
pubblicazione del primo fascicolo il 21 marzo). L'opera ebbe un successo straordinario,
basti pensare che il primo fascicolo uscì in quattrocento copie mentre il quindicesimo in
quarantamila.
14
 A settembre pubblica un dramma adattato a bozzetto il The Strange
Gentleman. Alla fine dello stesso anno incontra il suo futuro biografo John Forster,
10
 Harumi Matsuura,The Survival of an Injured Daughter: Esther Summerson’ s Narration in Bleak House,
Kawauchi review No. 4, Tohoku University, 2005, p. 60.
11
 John Forster, Vita di Charles Dickens, cit., p. 59.
12
 Enzo Petrini, Dickens, cit., p. 17.
13
 Angela Negro, Cronologia della vita e delle opere, in C. Dickens, Casa Desolata, Einaudi, Torino, 2018, p.
XXVI.
14
 Stefan Zwieg, Dickens, Elliot, Roma, 2013, p.7.
6

Preview dalla tesi:

Nel labirinto. Bleak House di Charles Dickens

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Valeria Alessi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2018-19
  Università: Università Telematica "E-Campus"
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Paolo Pepe
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 121

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

romanzo
letteratura inglese
orfani
charles dickens
londra
doppia narrazione
bleak house
corte della cancelleria
povertà e miseria
narratore onnisciente in terza persona

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi