Skip to content

Steppenwolf di Fred Haines, ovvero Hermann Hesse filtrato attraverso la Beat Generation

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Steppenwolf di Fred Haines, ovvero Hermann Hesse filtrato attraverso la Beat Generation, Pagina 4
5 
 
noch einen “Wolf”, das heiβt eine dunkle Welt von Trieben, von Wildheit, 
Grausamkeit, von nicht sublimierter, roher Natur.8 
 
Facendo esplicitamente riferimento a Haller fin dalle prime pagine, il trattato sembra essere  
appositamente scritto per costui: “Es war einmal einer namens Harry, genannt der 
Steppenwolf.  Er ging auf zwei Beinen, trug Kleider und war ein Mensch, aber eigentlich war 
er doch eben ein Steppenwolf.”9  S’insiste inoltre sulla tendenza che il lupo della steppa ha di 
disprezzare il mondo borghese, pur coltivando una segreta nostalgia per questo stile di vita 
ordinato e pulito.     
Dopo il trattato continuano le memorie delle meditazioni solitarie di Haller fino all’incontro 
decisivo con una giovane dama delle camelie di nome Hermine. Questa cortigiana dalla 
straordinaria capacità intellettiva ed espressiva diventerà la guida di Haller verso una nuova 
vita. Gli insegnerà a ballare, lo introdurrà all’universo dei locali mondani, gli manderà una 
collega (Maria) per fargli assaporare i piaceri dell’erotismo e infine gli farà conoscere un 
suonatore di sassofono (Pablo) che lo inizierà alle consolazioni della droga. Haller viene 
gradualmente allontanato dalla sua spiritualità sublime e si abbandona a nuove possibilità di 
vita, approcciandosi all’arte del saper ridere.  Questa sorta di rieducazione e di “Heilung”10 
del protagonista culmina in un grande ballo mascherato, quando Hermine, vestita da uomo gli 
chiede: “Bist du bereit?”11  Lui le fa segno di sì e Pablo lo invita a un piccolo divertimento: 
“Bruder Harry, ich lade Sie zu einer kleine Unterhaltung ein. Eintritt nur für Verrückte, kostet 
den Verstand!”12  Pablo mette davanti a Haller uno specchio, in cui questi scopre la propria 
figura attraversata dalla forma nebulosa, confusa e sfocata del lupo.  Per distruggere questa 
sua identità immaginaria deve riuscire a contemplare la sua immagine riflessa con una risata 
sincera.  “Sie sind hier in einer Schule des Humors, Sie sollen lachen lernen. […] Aller höhere 
Humor fängt damit an, daβ man die eigene Person nicht mehr ernst nimmt.”,13 gli puntualizza 
Pablo.  In questa parte finale del romanzo Haller si avvia al “Teatro Magico”, dove egli vive 
un’esperienza surreale, grazie alla quale comprende la molteplicità dell’animo umano e la 
necessità di sapere ridere della vita.  Nel corridoio di questo teatro vi sono innumerevoli porte, 
ciascuna contrassegnata da un cartello che indica lo spettacolo al quale egli assisterà una volta 
entrato.  Haller dapprima entra dove si legge “Auf zum fröhlichen Jagen!  Hochjagd auf 
                                               
8
  Ibid., p. 64. 
9
  Ibid. 
10
 È Hesse stesso a dare questa chiave di lettura del suo romanzo nella sua Nachwort zum “Steppenwolf”: Die 
Geschichte des Steppenwolfes darstellt zwar eine Krankheit und Krisis, aber nicht eine, die zum Tode führt, 
nicht einen Untergang, sondern das Gegenteil: eine Heilung. Ibid., p. 159.   
11
 Ibid., p. 188. 
12
 Ibid., p. 189. 
13
 Ibid., p. 193. 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Steppenwolf di Fred Haines, ovvero Hermann Hesse filtrato attraverso la Beat Generation

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Michela Mcknight
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Verona
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e culture per il turismo
  Relatore: Massimo Salgaro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 32

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi