Skip to content

The Country-of-Origin in the Luxury Furniture Industry: A Comparison Between “Made in Italy” and “Made in Portugal”

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: The Country-of-Origin in the Luxury Furniture Industry: A Comparison Between “Made in Italy” and “Made in Portugal”, Pagina 4
7 
quality may have a stronger effect on consumer product evaluations than country-of-origin 
information if only they were included in the investigations (Dinnie, 2003). Finally, the third phase 
in the development of the COO concept and research covered the period from 1993 to the 2000s; 
it showed a shift of academic interest from the central subject of the effects of the country-of-origin 
to a variety of lines of research which tried to decline the COO with respect to constructs such as 
brand origin, consumer ethnocentrism and product-country image. Furthermore, from the end of 
the 1990s the service sector started receiving a growing attention thanks to the recognition that 
post-industrial economies are dominated more by services than by tangible products from an 
economic point of view; this relatively new field is facing unprecedented change and globalization 
is one of the main drivers of these transformations, thus it is appropriate to believe that country-of-
origin effects are assuming increasing relevance also in the service sector (Dinnie, 2003). 
Dinnie (2003) provided a detailed analysis of the individual phases identified in his literature 
review, highlighting the issues of greatest relevance and the continuous development of the 
concept of COO during the investigated timeframe. As far as the period from 1965 to 1982 is 
concerned, the author asserted that early studies in the country-of-origin field tended to adopt what 
would now be regarded as a rather simplistic approach in their investigations; indeed, most of them 
embraced single-cue methodologies, i.e. those where COO is the only product information to be 
included and manipulated, which could have inflated the impact of country-of-origin on consumers’ 
evaluation of products. However, during the evolution of this stream of research, a trend towards 
more complex investigations of country-of-origin effects have been observed, identifying the COO 
as one product cue amongst many, for example price, brand name and quality, to name a few. This 
first period in the country-of-origin field was also characterized by some interesting initial 
perspectives into the phenomenon, beyond establishing the existence of the country-of-origin 
effect itself; in particular, some authors started examining the issue of labelling and the related 
“made-in” product image and country image, also with a focus on the distinction between national 
and regional labelling. The author also delineated that one of the weaknesses of such early studies 
is the lack of focus on what would later become conceptualized as product-country image (Dinnie, 
2003). 
The following period, lasting from 1983 to 1992, has seen the development of the country-
of-origin research, together with a proliferation of different multi-attribute approaches in the 
assessment of its effects over consumer behavior. As Dinnie (2003) assessed, academics have shown 
a growing interest in the examination of the link between the image of a country and the image of
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

The Country-of-Origin in the Luxury Furniture Industry: A Comparison Between “Made in Italy” and “Made in Portugal”

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Laura Schizzi
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Economia
  Corso: International Marketing, Management and Organization
  Relatore: Maria Chiarvesio
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 202

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

portugal
italy
luxury
furniture
country of origin

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi