Skip to content

Velia: un secolo di ricerche

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 A confermare inoltre le indicazioni di Erodoto ci sarebbe anche una moneta di Elea che, sopra le lettere YE iniziali dell’antico nome Hyele porta la lettera P iniziale greca del nome di Reggio. Non appare neppure inverosimile la parte del racconto di Erodoto in cui si parla del Posidoniate che influì sulla decisione dei Focei di colonizzare Elea. La spiegazione sembrerebbe ovvia: i Focesi indeboliti dalla distruzione della città o dalla recente effettiva sconfitta navale non potevano certamente stabilirsi a così poca distanza da Posidonia senza il consenso dei Posidoniati. Più tardi però i rapporti fra Elea e Posidonia non rimasero gli stessi. 17 Oreste Dito 18 nel tracciare la storia di Elea e la sua fondazione, ricavando notizie da Erodoto, afferma che i Focesi della Ionia intrapresero per primi viaggi lontani dalle spiagge dell’Adriatico, del Tirreno e del mare Iberico. Per primi anche fra i Greci visitarono Tattesso (sic), già visitato dai Fenici e il cui re Argantonio aveva tentato ogni mezzo per indurli ad abbandonare la Jonia e a stanziarsi nella sua terra. Aggiunge anche che i Focesi accettarono da Argantonio una grossa somma di denaro per fortificare la loro città contro i Persiani e, sempre a detta di Erodoto, i Focesi furono i primi a subire l’incursione dell’esercito di Ciro guidato da Arpago (sic), che impose loro la resa. I Focesi chiesero un giorno di tempo per deliberare e rispondere e infine deliberarono di rifugiarsi tutti a Chio dove cercarono di comprare le isole Oenusse (sic), ma poi diedero ascolto all’oracolo che aveva sentenziato di far vela per la Corsica dove vent’anni prima gli stessi avevano fondato Alalia. Alla morte di Argantonio i Focesi almeno in parte tornarono nel luogo natio, mentre gli altri veleggiarono per la Corsica dove vissero ben cinque anni. I Focesi, ingaggiata battaglia nel mar di Sardegna, ottennero una “ vittoria di Pirro” dal momento che delle 60 navi su cui avevano ingaggiato battaglia 40 furono affondate e 20 rese inservibili. Ritornati ad Alalia, presi moglie e figli e quanto si poteva trasportare, fecero rotta per Reggio. I prigionieri focesi furono trucidati barbaramente ad Agilla (città etrusca), ma gli abitanti di Agilla per purificarsi di un simile delitto mandarono a Delfi alcuni uomini. Il responso della Pizia fu di continuare a fare funerali solenni per gli estinti oppure 17 BERARD, 1963, pp. 254 - 258
Anteprima della tesi: Velia: un secolo di ricerche, Pagina 6

Preview dalla tesi:

Velia: un secolo di ricerche

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marcella Conticchio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Lettere
  Corso: Lettere
  Relatore: Ettore Maria De Juliis
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 138

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

elea
focea
fonti greche
velia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi