Skip to content

Psicologia del trapianto di organi - la qualità di vita del paziente trapiantato e il ruolo dello psicologo

Informazioni tesi

  Autore: Veronica Pedrali
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2016-17
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Gianluca Casteluovo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 80

Nel presente lavoro viene sottolineata l'importanza della presenza dello psicologo e dello psichiatra all'interno dell'équipe sanitaria dedicata ai trapianti; la valutazione di come un candidato al trapianto sarà capace di vivere questi periodi accettando sacrifici e dolori per poter raggiungere il ripristino di una accettabile qualità della vita è di grande importanza perché l'esistenza di risorse psichiche, sia personali che familiari, è la fondamentale garanzia della aderenza del futuro stile di vita alle non poche necessità mediche della vita di un trapiantato.
Vengono affrontati inoltre, i riflessi psicologici e psicopatologici che questa pratica terapeutica riverbera su molti individui che ne sono protagonisti e si pone l'obiettivo di contribuire, sia pur in modo modesto, a recuperare anche in questo specifico campo della medicina quell'umanizzazione che pone al centro di ogni atto terapeutico la persona umana nella sua interezza.

Informazioni tesi

  Autore: Veronica Pedrali
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2016-17
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Gianluca Casteluovo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 80

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Per molte persone malate il trapianto è l’unica cura in grado di salvare loro la vita: è così per i cardiopatici, per le persone con insufficienza respiratoria o con insuffi- cienza epatica o altre insufficienze d’organo. Per altri, la possibilità di un trapianto rappresenta la cura per gravi patologie: si pensi ai malati in dialisi e alla qualità della loro vita dopo il trapianto di rene, oppure alle persone affette da gravi patologie degli occhi che, con il trapianto di cornea, possono riacquistare la vista. Il trapianto di organi è un intervento molto delicato, che riscuote particolare inte- resse non solo per le tecniche chirurgiche, ma anche per la sfera etica, legislativa e psicologica nella quale viene proiettato. Era il 1° aprile 1999 quando il Parlamento approvò la legge n. 91, “Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti”, che disciplina il prelievo di organi e di tessuti da soggetto di cui sia stata accertata la morte ai sensi della legge 29 dicembre 1993, n. 578, e regolamenta le attività di prelievo e di trapianto di tessuti e di espianto e di trapianto di organi. Le attività di trapianto di organi e di tessuti ed il coordinamento delle stesse costi- tuiscono obiettivi del Servizio sanitario nazionale. Il procedimento per l'esecuzione dei trapianti è disciplinato secondo modalità tali da assicurare il rispetto dei criteri di trasparenza e di pari opportunità tra i cittadini, prevedendo criteri di accesso alle liste di attesa determinati da parametri clinici ed immunologici. Il trapianto è uscito dall’area della sperimentazione e può considerarsi a tutti gli effetti una vera e propria terapia. Con la nuova legge sono stati affrontati con suc- cesso tutti i problemi organizzativi che la complessità del processo prevede. Oggi possiamo contare su strutture stabili ed efficienti per cui prelievo, trasporto, tra- pianto degli organi, terapie successive sono realizzabili in tempi utili ed in modo efficace. In questi anni, il sistema trapianti in Italia è cresciuto, passando dai 1.498 interventi del 1994 agli oltre 3.736 che il CNT ha stimato nel 2016. Nel 2015 i trapianti complessivi erano stati 3.002, i donatori 1.165 rispetto ai 1.260 del 2016. Intanto,
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sanità
psicologia clinica
trapianti
trapianto di organi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi