Skip to content

L'Intelligenza Artificiale tra privacy e copyright

Informazioni tesi

  Autore: Sarah Zane
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Vincenzo Durante
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 56

Negli ultimi decenni si sente sempre più spesso parlare di Intelligenza Artificiale, soprattutto per i recenti progressi nella robotica e nell'apprendimento automatico. Tali sistemi sono ormai in grado di competere con le capacità umane sotto moltissimi aspetti e sono attualmente utilizzati in altrettanti ambiti, come ad esempio l'intrattenimento, il trasporto, la sanità e la Pubblica Amministrazione.
Affinché tali meccanismi possano contribuire a migliorare la vita dei cittadini, è necessario che essi funzionino nel rispetto dei diritti fondamentali degli individui e che siano disciplinati in modo chiaro a livello normativo. Il loro progressivo e diffuso utilizzo, infatti, pone da un lato nuove opportunità per l'innovazione e lo sviluppo sociale, ma dall'altro molte sfide per il legislatore europeo e italiano laddove non vi sia un corretto e pronto adeguamento della regolamentazione in materia.
Obiettivo di questo elaborato è dunque quello di individuare come e se l'ordinamento vigente sia adatto ad una realtà tecnologica in evoluzione e quali possano essere le soluzioni per una disciplina dell'AI a servizio del cittadino. Si fornirà innanzitutto un quadro generale sui sistemi di apprendimento automatico e sull'impianto normativo europeo con particolare attenzione ai tre settori del diritto principalmente investiti dall'Intelligenza Artificiale: la tutela della privacy, la responsabilità civile e la protezione della proprietà intellettuale.
Lo scopo è infatti quello di valutare se le istituzioni abbiano adottato regolamentazioni adeguate alle possibili problematiche di tali meccanismi e di rispondere ad alcuni interrogativi fondamentali: la sfera privata degli individui è adeguatamente protetta in sistemi basati su enormi quantità di dati personali? Chi è il responsabile per le decisioni prese da una macchina? A chi fa capo il diritto d'autore per le opere generate autonomamente da algoritmi intelligenti?
Si analizzerà dunque l'approccio dai legislatori sui diversi temi, analizzando le decisioni adottate a tutela sia del cittadino sia dello sviluppo economico del settore dell'Intelligenza Artificiale. L'attenzione sarà posta anche alle prospettive europee, nel tentativo di definire il piano d'azione che le istituzioni perseguiranno nel prossimo futuro.

Informazioni tesi

  Autore: Sarah Zane
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Vincenzo Durante
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 56

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Intro duzio ne Ne gli ult im i de c e nni si se nte se mpre più spe sso pa rla re di I ntelli ge n z a Ar ti fic iale , soprattutto per i recenti progressi nella robotica e nell’apprendimento automatico. Tali sis temi sono orma i in gra do di c ompete re c on le c a pa c it à uman e sott o mol t iss im i a s pe tt i e sono attualmente utilizzati in altrettanti ambiti, come ad esempio l’intrattenimento, il tra sporto, la sa nit à e l a P ubbli c a Ammi nist ra z ione . Af finc hé tali mec c a nis mi possano c ontribui re a mi gli ora r e la vit a d e i c it tadini, è ne c e ssa rio c he e ssi fun z ioni no ne l rispe tt o de i dir it ti fonda menta li de gli in divi dui e c he siano discipl inati in modo c hiar o a li ve ll o norma ti v o. I l loro progr e ssi vo e diff uso uti li z z o, infatti, pone da un lato nuove opportunità per l’innovazione e lo sviluppo sociale, ma dall’a lt ro molt e sfide p e r il legisl a tore e urop e o e it a li a no laddove non vi si a un c orr e tt o e pronto a de gua mento d e ll a re golame nt a z ione in m a ter ia. Obiettivo di questo elaborato è dunque quello di individuare come e se l’ordinamento vigente sia a da tt o a d un a re a lt à tec nologi c a in e voluzione e qu a li possano e sser e le soluzioni per una disciplina dell’AI a servizio del cittadino. Si fornirà innanzitutto un quadro generale sui sistemi di apprendimento automatico e sull’impianto normativo e urope o c on pa rtic olar e a tt e nz ione a i tre se tt or i de l diritt o princ ipalmente investi ti dall’Intelligenza Artificiale: la tutela della privacy, la responsabilità civile e la protezione de ll a prop rie tà intellettua le. Lo sc opo è inf a tt i que ll o di va lut a r e s e le ist it uz ioni a bbiano a dott a to r e g olame ntaz ioni a de gua te a ll e possi bil i proble matiche di tali m e c c a nism i e di risponde re a d a lcuni int e rr oga ti vi fonda ment a li : la sfe ra p riva ta de gli indi vidui è a de gua tame n te prote tt a in sis temi ba sa ti su e normi qua nti tà di da ti pe rsona li ? C hi è il r e sponsabile pe r le de c isi oni prese da una macchina? A chi fa capo il diritto d’autore per le opere generate a utonom a mente da a lgorit mi int e ll igenti? Si analizzerà dunque l’approccio dai legislatori sui diversi temi, analizzando le decisioni a dott a te a tut e la sia del cittadino sia dello sviluppo economico del settore dell’Intelligenza Artificiale. L’attenzione sarà posta anche alle prospettive europee, nel tentativo di definire il piano d’azione che le istituzioni perseguiranno nel prossimo futuro.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi