Skip to content

Social, specchio delle mie brame. Potenza delle immagini e svelamento del corpo.

Informazioni tesi

  Autore: Angelica Danza
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze e Tecniche Psicologiche
  Corso: Psicologia
  Relatore: Mariagrazia Scardigno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 141

Il corpo, in stretto legame con il mondo del fitness, a tutti gli effetti entrato a far parte dei cosiddetti wellbeing lifestyles, diventa terreno fertile su cui "costruire" (Dalla Ragione, 2009) affinché esso assuma una forma socialmente preferibile e predeterminata. Fisicità muscolose e snelle sono diventate vere e proprie presenze domestiche grazie ai social media che ne determinano la diffusione. In particolar modo, sui social network proliferano immagini raffiguranti corpi, in diversi stati di nudità, visibilmente allenati e attraenti. Il fitness sembrerebbe, quindi, allontanarsi dal suo significato originario, il raggiungimento di uno stato di benessere e di salute del corpo, per avvicinarsi ad una dimensione che lega il sé al corpo, e il corpo alle immagini.
Attraverso le parole di soggetti facenti parte del mondo del fitness, si è voluto approfondire il legame tra persona, costruzione e rappresentazione del corpo fuori e dentro il mondo dei social, il significato che l'esercizio fisico assume per questi soggetti e motivazioni sottostanti. Somministrando interviste semi-strutturate ad un totale di 13 soggetti, divisi tra uomini e donne, i testi sono stati analizzati utilizzando i criteri del modello sam dell'analisi diatestuale (mininni, et al., 2004). Dai principali risultati è emerso quanto le ragioni sottostanti all'allenamento e all'auto-rappresentazione non siano da rintracciare in un desiderio auto-celebrativo, ma in significati socialmente e culturalmente connotati che legano il benessere fisico a quello mentale.

Parole Chiave: costruzione del corpo, fitness, social network, analisi diatestuale, benessere fisico, benessere mentale

Informazioni tesi

  Autore: Angelica Danza
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze e Tecniche Psicologiche
  Corso: Psicologia
  Relatore: Mariagrazia Scardigno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 141

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il fenomeno della rappresentazione del corpo sui social media può essere considerato non soltanto una tendenza totalmente individuale ma anche un fenomeno di tipo sociale, considerando che esso si propone all’interno dello spazio dei social network. Questi due mondi, apparentemente lontani, non soltanto entrano in contatto, ma si legano e s'intrecciano in una serie di trame che vedono come protagonisti non solo il singolo con il suo corpo, ma anche l’interazione di questi con il corpo di altri, che sia esso fisicamente presente o virtualmente rappresentato. Il corpo non può essere analizzato solo da un punto di vista individuale e intra-psichico, ma legandosi anche allo sguardo dell’altro non può che essere analizzato anche da un punto di vista sociale. L’interesse, in campo sociale, verso il corpo è giustificato, quindi, dal fatto che corpo e società intessono un legame profondo dando origine a meccanismi la cui influenza non coglie un singolo, ma una comunità estremamente più ampia. La scelta di trattare questa tematica parte da esperienze di vita in primis e dalla constatazione che, all’interno della società, la rappresentazione del corpo, lo svelamento dello stesso in diversi stati di nudità, se un tempo, o almeno fino a prima degli anni 2000, era negato rispetto a costumi sociali del perbenismo e della moralità, oggi questa sembra essersi persa. Seppur questo processo possa essere considerato come parte dell’evoluzione della società, già parecchio mutata durante le epoche, bisognerebbe riflettere sul perché e sul come si è arrivati a una tale tendenza. Il fatto che il corpo venga sempre posto in primo piano, che sia diventato anch’esso un vero e proprio strumento comunicativo è il segno della necessità di esprimere, in modo diverso dalle parole, mutati bisogni ed esigenze. Invero, il corpo può essere considerato come un mezzo immediato per esprimere concetti e idee. È stato il veicolo più efficace tramite cui esprimere la conformazione alla società e l’appartenenza a una comunità. Questa componente non si è totalmente persa, anzi, oggi il corpo è ugualmente espressione di appartenenza sociale. Le modalità tramite cui questo viene rappresentato e sfruttato sono totalmente diverse. Se un tempo il corpo era espressione di rigore, onore e moralità, oggi si fa espressione di qualcos’altro. Seppur all’apparenza possa sembrare un meccanismo frivolo e allo stesso tempo narcisistico di rappresentazione di se stessi, andando a scavare nella profondità dei significati storici di quest’epoca ci si renderebbe conto di quanto le ragioni sottostanti siano più profonde e complicate allo stesso tempo. Molti potrebbero

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fitness
social network
benessere fisico
analisi diatestuale
costruzione del corpo
benessere mentale

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi