Skip to content

Il Meccanismo Residuale dei tribunali penali internazionali

Informazioni tesi

  Autore: Cecilia Roselli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Beatrice Ilaria Bonafe'
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 28

Con la risoluzione 1966 (2010) il Consiglio di sicurezza ha istituito il “Meccanismo internazionale residuale dei tribunali penali”. Questa decisione è stata adottata dopo la manifestata insoddisfazione da parte di alcuni membri permanenti del Consiglio sulle attività dei due tribunali penali ad hoc istituiti nel 1993 e nel 1994 per reprimere i crimini commessi rispettivamente nell’ex Jugoslavia e in Ruanda. L’iniziale intenzione di chiudere i tribunali entro il 2010 non si è rivelata realizzabile in quanto alcuni degli accusati principali erano ancora in stato di fuga e le indagini nei loro confronti erano in una fase preliminare. Si è allora chiesto ai tribunali di completare tutti i loro lavori in previsione di una chiusura entro il 2014. Il ICTR ha ufficialmente concluso la sua missione un anno dopo e il ICTY dovrebbe farlo entro la fine del 2017.

Informazioni tesi

  Autore: Cecilia Roselli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Beatrice Ilaria Bonafe'
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 28

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
22 49 Rapporto del Segretario Generale S/2009/258, par. 43. 50 Ibid., par. 44. 3. L e funz i oni r e si dual i de l M e c c ani smo: i l c aso Ngi rabat w are . C ome visto ne l pa ra gra fo pre c e de nte le funz ioni re sidua li de l Me c c a nismo sono otto e l’a na lisi c he se gue si c onc e ntre rà su due di e sse . 3.1 L a manute nz ione de gli ar c hivi. Una de lle due funz ioni più importa nti c e rta me nte è la ma nute nz ione de gli a rc hivi. Que sta importa nz a è da ta da lla c ontinuità di que sta funz ione e da l pe so re a le c he gli a rc hivi ha nno ne lla ma c c hina de l nuovo T ribuna le pe na le . L a ma nute nz ione de gli a rc hivi è disc iplina ta da ll’a rtic olo 27 de llo Sta tuto de l Me c c a nismo R e sidua le , e ne l suo primo pa ra gra fo a ffe rma c he “ gli a rc hivi de l IC T Y e de l IC T R e de l Me c c a nismo rima ngono proprie tà de lle Na z ioni Unite .” L o Sta tuto dic hia ra poi inviola bili gli a rc hivi ovunque sia no loc a liz z a ti a i se nsi de lla C onve nz ione de i Privile gi e Immunità de lle Na z ioni Unite de l 13 fe bbra io 1946. È il Me c c a nismo c he ne è re sponsa bile pe r la ge stione , inc luso il c ontrollo pe r l’a c c e sso a i da ti. All’inte rno de i suoi ra mi sono c olloc a ti gli a rc hivi de l T ribuna le pe na le pe r la e x Jugosla via e que lli de l T ribuna le pe na le pe r il R ua nda . Ne gli a rc hivi ve ngono c onse rva ti doc ume nti di va ria na tura , i qua li possono e sse re in forma ti “ c a rta c e i, forma ti e le ttronic i e a udiovisivi, e in forma di ma nufa tti” . Alc uni di que sti doc ume nti non potra nno e sse re re si pubblic i, poic hé “ inc ludono tra sc riz ioni de lle se ssioni di prova c hiuse , informa z ioni ide ntific a tive di te stimoni prote tti e doc ume nti a mministra tivi c onfide nz ia li.” 49 I doc ume nti sono c a ta loga bili in tre c a te gorie : giudiz ia ri, quindi re la tivi a i c a si; i re gistri c he non fa nno pa rte de gli a tti giudiz ia ri in se nso stre tto ma sono ge ne ra ti da un proc e sso giudiz ia rio; e doc ume nti a mministra tivi 50 . Gli a rc hivi ha nno la fonda me nta le funz ione di te ne re c olle ga te tutte le fa si di un proc e sso, i va ri individui c oinvolti, c on gra nde a tte nz ione pe r i te stimoni e le vittime a i qua li spe sso ve ngono de dic a ti doc ume nti c he non possono e sse re re si pubblic i i qua li

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

risoluzione
onu
jugoslavia
consiglio di sicurezza
diritto penale internazionale
ruanda
assemblea generale
tribunali internazionali
tribunali penali
meccanismo residuale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi