Skip to content

Familles pour tous? Famiglie omogenitoriali e società dopo l'introduzione della 404/13: testimonianze dalla regione Provence Alpes - Cote d'Azur

Informazioni tesi

  Autore: Cecilia Riva
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi del Piemonte Orientale A.Avogadro
  Facoltà: Scienze Sociali
  Corso: Politiche Sociali del Territorio LM-87
  Relatore: Anna Rosa Favretto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 201

Le famiglie omogenitoriali sono una formazione sociale sulla quale, negli ultimi anni, si è spesso concentrato il dibattito della società civile e politica italiana, ponendosi spesso con argomentazioni a favore o sfavore dell’introduzione di tutele a nuclei famigliari che presentino la presenza di genitori omosessuali. Non essendoci alcuna normativa che tuteli o giuridicamente riconosca la presenza di tale modello famigliare nel contesto italiano, la loro presa in carico e l’ottenimento (nei loro confronti ed in quella dei minori spesso coinvolti) di servizi e atti nella loro vita quotidiana si basa spesso su una visione ed opinione personale positiva o negativa (spesso pregiudiziale) del personale o dei rappresentanti dell’Ente a cui si rivolgono. Ma nei Paesi in cui esistono delle tutele giuridiche per le famiglie omogenitoriali, è effettivamente presente una disciplina efficace anche a modificare in senso positivo o negativo il grado di accettazione e di percezione da parte della società civile nei confronti di questo modello famigliare? O l’introduzione legislativa garantisce solo delle tutele giuridiche mantenendo inalterato il grado di accettazione e percezione societario? Con l’introduzione della legge 404/13, conosciuta come “Mariage pour tous” lo Stato Francese ha ampliato la possibilità di matrimonio ed adozione piena anche per le coppie omosessuali. La sua recente approvazione, il 17 Maggio 2013, permette di effettuare uno studio quasi in contemporanea degli effetti che questo testo legislativo introdotto potrebbe o meno produrre sulla società stessa e sul suo rapporto con le famiglie omogenitoriali. La tesi, dopo un’esposizione approfondita sulla storiografia del diritto di famiglia francese e sulle introduzioni legislative antecedenti la legge 404/13, presenta una progetto di ricerca qualitativa a testimoni privilegiati, professionisti e famigliari, nel territorio della regione Provence Alpes Cote d’Azur, che ha potuto evidenziare, la presenza o meno, dopo l’introduzione legislativa, di un cambiamento anche societario e non solo legislativo, collegando o meno il paese “reale” alle introduzioni di ordinamento statale.

Informazioni tesi

  Autore: Cecilia Riva
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi del Piemonte Orientale A.Avogadro
  Facoltà: Scienze Sociali
  Corso: Politiche Sociali del Territorio LM-87
  Relatore: Anna Rosa Favretto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 201

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
74 2.5 Le mariage pour tous; una conquista legislativa e sociale L’impegno preso in campagna elettorale viene mantenuto: la portavoce del governo Najat Vallaud-Belkacem, nel settembre 2012, dichiara che il progetto di legge è in corso di redazione, con numerose consultazioni di esperti, istituzioni ed associazioni per poter presentare un testo più efficace possibile al Consiglio dei Ministri nel mese di Novembre. 162 Ma la discussione in Assemblea Costituente è già iniziata: il 31 Ottobre 163 e il 6 Novembre 164 due deputati del principale partito all’opposizione, l’UMP, Zimmerman e Breton, nelle sessioni pubbliche di questioni al governo, rivendicano l’impossibilità di presentare secondo l’iter legislativo semplice 165 un testo che si propone di modificare la Costituzione stessa, volendo imporre un testo di legge che i Francesi non vogliono. La risposta da parte del ministro delegato alla famiglia, Bertinotti, non si fa attendere in entrambi i casi: il progetto di legge non è ancora stato presentato, prima di giudicare prendetene visione. Il progetto di legge viene presentato il 7/11/2012 al Consiglio dei Ministri, introdotto da una presentazione da parte di Christine Taubira, Ministro della Giustizia e Guardasigilli di Stato. Nel suo discorso, rilevante è il passaggio dove sottolinea __________________________________________________________________________________ 162 http://www.lefigaro.fr/flash-actu/2012/09/27/97001-20120927FILWWW00599-le-1er-mariage-gay- sera-a-montpellier.php Le Figaro, 27/09/2012 163 https://www.youtube.com/watch?v=R235F2IN6NQ 164 https://www.youtube.com/watch?v=s5Y1n5BBtqs 165 L’iter legislativo francese prevede un iniziale presentazione del testo di legge in Assemblea Nazionale, l’approfondimento in una commissione di legge con audizioni di esperti/associazioni/personalità note nella tematica da trattare e la discussione degli emendamenti presentati, la prima votazione del testo in Assemblea Nazionale, il passaggio al senato, l’approfondimento del testo in una commissione di legge con audizioni di esperti/associazioni/personalità note nella tematica da trattare con la discussione degli emendamenti presentati, la votazione del testo in Senato, una seconda votazione del testo in Assemblea Costituente, il controllo della Costituzionalità in Consiglio Costituzionale e la Promulgazione ad opera del Presidente della Repubblica e la sua promulgazione sul Journal Officiel.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

famiglia
diritto di famiglia
omosessualità
studi di genere
omogenitorialità
giurisprudenza francese
indagine qualitativa
modelli famigliari
superiore interesse del minore
diritto di famiglia francese

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi