Skip to content

Il terrorismo in Europa come effetto perverso della destabilizzazione in Medio Oriente

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Pacchiardo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: SUISS Scuola Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Eraldo Olivetta
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 91

Per Boudon, la mera giustapposizione delle azioni individuali provoca degli effetti collettivi non necessariamente indesiderabili ma tuttavia non presenti negli obiettivi espliciti degli attori. Queste conseguenze inattese sono una fonte importante di cambiamento sociale, non meno importante del conflitto di interessi tra i gruppi sociali, e tendono a divenire sempre più rilevanti man mano che le moderne società industriali aumentano il loro grado di complessità e divengono sempre meno programmabili.
La domanda a cui questo lavoro vuole rispondere è riprendere questi termini in una breve quanto non esaustiva rassegna dei principali attentati terroristici in Europa occidentale, esaminandone tre in particolare e ponendo l’accento su tipicità e costanti che hanno caratterizzato l’evoluzione del fenomeno, ma anche l’evoluzione degli strumenti per combatterlo, dai primi anni del XXI secolo fino a oggi.
Con lo studio di strumenti, metodi, aspetti simbolici e obiettivi sensibili di gruppi o singoli attori del terrorismo contemporaneo ho scelto di approfondire il tema, in un percorso che mi ha portato ad ampliare la portata e il nucleo del mio compito, ma anche il mio orizzonte mentale, fino a toccare inevitabilmente le relazioni internazionali degli ultimi anni e in particolare quelle concernenti la crisi mediorientale. Ho proseguito su questa falsariga, ritenendo opportuno quanto necessario approfondire le dinamiche della destabilizzazione siriana e irachena, che comprende un’incredibile molteplicità di attori ed interessi locali e internazionali, ma anche politici e religiosi, che hanno riempito giornali e televisioni in questi ultimi anni.
L’obiettivo del discorso non si rispecchia in una riflessione sul fenomeno e sulle dinamiche del terrorismo contemporaneo, né si tuffa in un’analisi concertata e approfondita dello scenario delle relazioni internazionali in Medio Oriente, quanto piuttosto in un’osservazione d’insieme di fatti ed episodi che intersecano queste due tematiche in uno dei temi più importanti, e spesso ricorrenti, dei giorni nostri.

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Pacchiardo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: SUISS Scuola Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Eraldo Olivetta
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 91

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Tuccari, Francesco, Il terrorismo , disponibile online su http://www.filosofico.net/Antologia_file/AntologiaT/Tuccari_01.htm, data ultimo accesso 14/03/2017 2 Ibidem I l t errorismo int ernazionale è senza dubbio il più import ant e st rument o di dest abilizzazione polit ic a e delle relazioni int ernazionali c he ha c olpit o il mondo globalizzat o del nuovo millennio, int ensific andosi sempre più negli ult imi anni. I l t errorismo " globale" , sec ondo una definizione sempre più spesso ut ilizzat a da st udiosi e osservat ori polit ic i, è divenut o part e int egrant e del nuovo ordine, o disordine, mondiale subent rat o al t ramont o dell’et à bipolare non solt ant o in aree geopolit ic he t radizionalment e inst abili, ma anc he nel c uore st esso dell’Oc c ident e, 1 ambit o t errit oriale e soc io-c ult urale c he ho sc elt o c ome ogget t o del mio lavoro. Oc c orre innanzit ut t o dist inguere due t ipi di t errorismo: il t errorismo int eso c ome guerra in aree geopolit ic he inst abili, frut t o di violent e dit t at ure ant ioc c ident ali e definit o c ome “guerra degli St at i c riminali”, c he non ho int enzione di t rat t are nel det t aglio se non per qualc he rimando indubbiament e nec essario. I l c ent ro del mio disc orso è quel t ipo di t errorismo c he ha c oinvolt o, c oinvolge e c oinvolgerà i paesi indust rializzat i oc c ident ali dall’int erno, definit o c ome “guerra di disgregazione” e c apac e di inst aurare il germe della paura nella soc iet à borghese e benpensant e del vec c hio c ont inent e, ma soprat t ut t o di dividere polit ic he, c ult ure e fedi religiose. 2 1 .1 Cronologia degli at t ent at i t errorist ic i dal 2 0 0 0 a oggi “Perc hé l’Europa oc c ident ale è sogget t a ad at t ent at i t errorist ic i?”, “Come si sono realizzat i quest i e c ome non si sono pot ut i evit are?”, “Chi proget t a, finanzia e c rea quest e manifest azioni del t errore e i suoi agent i?” sono solo alc une delle domande c he vengono spont anee affront ando per la prima volt a quest o argoment o. I l c ensiment o in det t aglio dei princ ipali at t ac c hi t errorist ic i negli ult imi anni elenc at i per dat a e int egrat i da una breve desc rizione e la port at a degli at t ac c hi può essere uno st rument o ut ile a foc alizzare un primo sguardo c rit ic o sul fenomeno c he c i int eressa: 5

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi