Skip to content

Le innovazioni tecnologiche nella rivoluzione industriale

L’innovazione tecnologica si è sviluppata nel 1700, ma la crescita della produzione e del reddito è iniziata a partire dal 1800. Ad esempio la divisione del lavoro è iniziata nel 1700 ma ha prodotto effetti nel 1800. Le innovazioni:
1709 - Abrahm Darby crea l’ALTOFORNO, la fusione in altoforno con l’impiego del carbone coke e inventò così una tecnica di produzione della ghisa
1712 - Thomas Newcomen crea la MACCHINA A VAPORE
1730 - Jon Key perfeziona il TELAIO CON NAVETTA VOLANTE
1765 - James Hargreaves    perfeziona il FILATOIO MECCANICO,“SPINNING JENNY”
1767 - Richard Arkwright perfeziona la FILATOIO IDRAULICO “WATER FRAME”
1783 - Henry Cort definisce il processo di PUDDELLAGGIO che porta alla LAMINAZIONE DEL FERRO RAFFINATO IN BARRE
In quasi 100 anni sono stati messi a punto sia la meccanizzazione dell’industria tessile, sia lo sfruttamento del ferro per la sua produzione.
Non sono stati scienziati a creare queste innovazioni, ma artigiani.
Lo sviluppo della scienza pura è avvenuto in Francia, ma l’applicazione della scienza in Inghilterra.
Da tutto ciò di può dedurre che è la macchina che dà la produttività, non è più importante il lavoro.

Lo sviluppo tecnologico è un processo graduale fatto di perfezionamenti.
Questo processo viene chiamato dagli economisti CURVA TECNOLOGICA.
Ogni innovazione tecnologica ha una sua curva (parabola), ovvero ha un avvio, un apice e una fase di declino.
La curva tecnologica può avere però degli scostamenti, delle rotture, che avvengono solitamente quando si introduce un sistema che non funziona. In economia questi scostamenti si chiamano…
SALIENTI AVVERSI : un blocco nel processo di sviluppo di un prodotto tecnologico. L’elemento introdotto non funziona e l’investimento fatto porta frutti negativi.
Ogni curva tecnologica è legata ad una CURVA DEGLI INVESTIMENTI e a una CURVA DEI RICAVI.
Tutti i fattori tecnologici hanno la parte discendente della curva legata a due fattori:
- L’affermazione sul mercato di un nuovo prodotto. Il carbone verrà sostituito dall’elettricità.
- La MODIFICA DEI VANTAGGI COMPARATI



Questo processo di sviluppo tecnologico ha avuto una scansione temporale:
1760 – 1800: fase dell’AVVIO del cambiamento, legato all’industria del cotone
1800 – 1830: fase del GRANDE CAMBIAMENTO: affermazione
dell’economia di mercato perché cambiano tutti gli indici:
- CRESCITA DEMOGRAFICA : rispetto alla situazione preindustriale grazie alla fine dei momenti critici e catastrofici e ad un innalzamento della qualità delle componenti medie di vita. La crescita ora è una crescita irreversibile.
- TASSI DI CRESCITA : aumenta la produzione procapite in un contesto di crescita demografica
- CRESCITA DELLA PRODUTTIVITÀ DEI FATTORI
- CRESCITA DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE
1830 – 1850: vede il passaggio dal settore cotoniero ai settori pesanti: SIDERURGIA, MECCANICA.
È l’età delle ferrovie, con la quale avviene il compimento della Rivoluzione Industriale.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.