Skip to content

La Memoria Centrale del Computer

La MEMORIA CENTRALE è divisa in due parti:
- RAM (RANDOM ACCESS MEMORY)
- ROM (READ ONLY MEMORY) 

RAM
Memoria volatile o memoria di lavoro. In essa vengono conservati i dati in corso di elaborazione e le istruzioni del programma in esecuzione (perciò tutti i dati durante un’intera sessione di lavoro).
La sua capacità si misura in MB (MEGABYTE).
L’elaboratore sarà tanto più potente quanto più la RAM è capiente.
Ci sono delle forme di supporto della RAM: per esempio la MEMORIA VIRTUALE.
La memoria virtuale è contenuta nell’unità centrale ma è una parte della memoria permanente (o di massa) del nostro PC. Questa memoria racchiude una parte di operazioni che fanno parte della sessione in corso ma che l’utente non sta usando o usa raramente. Il contenuto, cioè queste informazioni, anche se fisicamente si trovano nella memoria permanente vengono comunque cancellati.
CACHE MEMORY
Memoria di lavoro molto veloce e di dimensioni contenute (molto rapida a trasferire le informazioni all’unità centrale). Si inseriscono quei dati che vengono ripetutamente usati durante una sessione di lavoro.
Mantiene copia (buffering) degli ultimi dati usati nella CPU. Quando la CPU richiede un dato, esso viene cercato prima nei registri della CPU, poi nella CACHE MEMORY, quindi nella memoria centrale (RAM) e, infine, nella memoria virtuale.

ROM
Il contenuto dell’elaboratore è predeterminato dalla casa produttrice dell’elaboratore (cioè l’utente in teoria non è in grado di modificare la ROM). Questo perché la ROM contiene le istruzioni per compiere operazioni di base dell’elaboratore.
La ROM contiene parti essenziali del software DI SISTEMA quali il BIOS 8BASIC, INPUT/OUTPUT SYSTEM).
Il BIOS sono quei comandi che consentono l’accensione dell’elaboratore e che controllano che tutte le parti dell’elaboratore siano correttamente collegate. Perciò una parte del BIOS deve essere perennemente accesa.
I comandi di accensione sono sostenuti da una batteria a lunga durata che deve tenere per tutta la durata del computer, altrimenti non si accende nulla.
Esistono tipi particolari di ROM, per esempio:
PROM (PROGAMABLE ROM) : può essere programmata una volta sola dall’utente stesso.
EPROM : è una PROM, che può essere cancellata senza particolari attrezzi (bastano gli ultravioletti)
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.