Skip to content

Tipologia di frodi

- INFORMATICA : es. furto di identità; sniffing per chi ha la banca online;
- APPROVVIGIONAMENTI
La OCCUPATIONAL FRAUD è la frode che avviene all’interno dell’organizzazione, sono le persone verso cui l’auditor si deve indirizzare.
I frodatori solitamente sono i colleghi, il capo, persone con una vita apparentemente uguali agli altri.
Si froda per potere personale, per apparire, perché non si è raggiunta la carriera che si voleva, perché non è stato riconosciuto un merito, per affermare la propria capacità, per soldi.
La RAZIONALIZZAZIONE DELLA FRODE è il spiegare perché si è fatta la frode rispetto al proprio codice etico, è una giustificazione che si da la persona per convincersi che è giusto quello che ha fatto.
Le RED FLAGS sono indicatori di una possibile frode, non vogliono dire che c’è una frode, ma solo che ci potrebbe essere. Quando ce ne sono parecchi è quasi sicuro che ci sia una frode.
Esempi possono essere:
- personale che non va mai in ferie;
- manager che fa lavori di base, quindi non vuole delegare niente, vuole tenere sotto controllo tutta la catena. Di solito questo viene scoperto quando una persona va in ospedale.
- In ufficio c’è un clima di terrore;
- quando c’è un alto turn over;
- scompenso tra il guadagno e il tenore di vita.
Secondo gli STANDARD quando l’auditor si convince o vede che c’è una frode, se ne deve andare, perché non è detto che riesce a portare avanti l’investigazione senza creare pericolo per lui o per l’organizzazione, perché non ha gli strumenti, le protezioni. Quindi l’auditor deve andare dal suo capo e comunicare le red flags e lasciare fare a lui, con l’ausilio di un legale, ecc, in tal modo esso può procedere in modo professionale e verificare se le red flags sono frodi. Il compito dell’auditor termina lì, può rientrare solo per fornire un supporto di un altro tipo.
I rischi dell’auditor nella gestione della frode sono quelli di andare troppo avanti e farsi un’idea preconcetta che un soggetto frodi e fare così confusione. È il rischio dell’auditor di “innamorarsi della frode”.
L’auditor deve lavorare sul sistema di controllo interno. Quando si arriva alla frode l’auditor può essere incolpato per non averla trovata prima.
L’auditor può volersi concentrare sulla frode per prevenzione, però per poterlo fare deve conoscerle.
Se viene chiesto all’auditor di indagare sulla frode, non deve comunque fare la parte investigativa, può cercare l’evidenza che la frode ci sia, ma non esporsi troppo. Oppure può cercare dei documenti.
Tratto da TECNICA PROFESSIONALE - CORSO PROGREDITO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.