Skip to content

Contratto sociale, tacito consigns e moral minimums nella Teoria del Contratto Sociale Integrativo

Ci sono un certo numero di concetti utili della ISCT che vale la pena sottolineare: l'idea di un ipotetico contratto sociale (o le aspettative che seguono da questa idea), la nozione di tacito consenso, e la nozione di moral minimums, un'idea sviluppata da Michael Walzer. 
Nella maggior parte delle società, le corporation hanno potuto nascere e operare perché crediamo nell'espansione e nel miglioramento del nostro benessere. Perciò si potrebbe concludere che ci sia un tacito contratto sociale tra le compagnie e la società in cui esse operano, per portare a termine tale missione. Ad esempio, ci arrabbiamo quando una impresa fallisce nella sua missione o viene distratta da preoccupazioni per l'espansione e la profittabilità che apparentemente causa danni. ISCT chiarisce l'origine delle nostre arrabbiatura e preoccupazioni, e aiuta a giustificare quelle conclusioni. Mentre la nozione di ipernorma è piuttosto poco chiara, secondo Walzer e altri quella di un moral minimum è un idea attraente. I moral minimum sono inestimabili  in quanto sono giustificazioni per il compimento e la valutazione di giudizi morali che attraversano i confini etnici, culturali o organizzazionali, e rendono possibile la valutazione del ruolo aziendale.
Quello che è meno utile della ISCT è l'idea di un moral free space al micro livello, uno spazio che potrebbe permettere la produzione di azioni svantaggiose ad opera di imprese minori piuttosto che di imprese perfette. Il moral free space, per esempio,  tiene conto della dominazione della moralità di ruolo in campo culturale e organizzazionale. Mentre la moralità di ruolo ha una funzione importante nelle organizzazioni, si dovrebbe essere capaci di valutare ruoli e relativi obblighi attraverso dei principi morali più generali rispetto a quelli semplicemente generati dalle norme di ruolo di un presunto libero spazio morale. Il collegamento tra la moralità di ruolo e stime di moralità più generali di questi campi, resta indeterminato e l'ISCT non risolve completamente questo legame. Nella discussione sulla responsabilità aziendale abbiamo bisogno di essere molto più espliciti dei quanto lo sia la ISCT su cosa sia accettabile, al micro livello, nel presunto libero spazio morale.
di Valentina Marchiò
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.