Skip to content

Caratteristiche della funzione di utilità di VNM. (alcune proprie dell’approccio monoperiodale)

1. Misurabilità cardinale: fa riferimento a parametri di utilità che escludono la confrontabilità
2. Proprietà di indipendenza delle scelte: il livello di soddisfazione dato dal consumo di un bene è indipendente da quello che può dare il consumo degli altri beni.
3. Proprietà di additività,: l’utilità totale di un paniere di beni è data dalla somma delle utilità di ciascun bene
4. Proprietà di indipendenza degli stati: il verificarsi di uno stato prescinde dal verificarsi dell’altro e Unicità degli stati in quanto solamente uno dei due stati si può verificare.
La somma delle utilità di ciascuno di essi, ponderate con le probabilità come pesi, esprimerà l’utilità totale.
Per quanto articolata, una funzione di utilità così costruita non prende in considerazione l’influenza che le decisioni dei soggetti possono avere sui risultati attesi in ciascun stato di natura.
Se si introduce l’ipotesi che i risultati o premi possano essere modificati dal comportamento di ciascun agente, accadrà che il risultato corrispondente a ciascuno stato di natura effettivamente realizzatosi (il true state of the world) sarà diverso per tutti gli agenti (es se l’incertezza riguarda l’evento futuro buona-cattiva stagione, le azioni connesse ad un maggiore ottimismo o pessimismo dell’agricoltore, daranno luogo a raccolti diversi in corrispondenza del medesimo stato di natura). Ciò per VNM non è possibile.
di Alessia Chiovaro
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.