Skip to content

L'organizzazione della società

L'organizzazione della società è articolata nel modo seguente:
- Assemblea degli azionisti, competente a deliberare con le modalità e sugli argomenti previsti dalla legge e dallo statuto, in forma ordinaria e straordinaria. In particolare, l'Assemblea Ordinaria nomina e revoca gli amministratori, i sindaci, la società di revisione, prevedendone i compensi, e approva il bilancio, mentre l'Assemblea Straordinaria delibera sulle modifiche statutarie e sulle operazioni di carattere straordinario, quali aumenti di capitale, fusioni e scissioni.

- Consiglio di amministrazione, nominato dall'Assemblea ordinaria degli azionisti il 10 giugno 2008 per tre esercizi, fino alla data dell'assemblea che sarà convocata per l'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2010. E'  investito dei più ampi poteri per l'amministrazione della società in relazione all'oggetto sociale.

- Collegio sindacale, ha il compito di vigilare sull'osservanza della legge e dello Statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione, sull'adeguatezza della struttura organizzativa della Società per gli aspetti di competenza del sistema di controllo interno e del sistema amministrativo-contabile, nonché sull'affidabilità di quest'ultimo nel rappresentare correttamente i fatti di gestione, sulle modalità di concreta attuazione delle regole di governo societario previste dal Codice di Borsa cui la Società aderisce, sull'adeguatezza delle disposizioni impartite dalla Società alle società controllate per garantire il corretto adempimento degli obblighi informativi previsti dalla legge.

Ai sensi del Codice di Autodisciplina Eni, il Collegio vigila altresì sull'indipendenza della società di revisione, verificando tanto il rispetto delle disposizioni normative in materia quanto la natura e l'entità dei servizi diversi dal controllo contabile prestati al Gruppo direttamente e tramite società appartenenti alla sua rete.

- Società di revisione La revisione legale dei conti è affidata, ai sensi di legge, a una società di revisione, la cui nomina spetta all'Assemblea, su proposta motivata del Collegio Sindacale.

di Gennaro Civero
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.