Skip to content

CLC, FUND e HNS


responsabilità del trasporto marittimo di idrocarburi e di sostanze pericolose e nocive.
sia con la convenzione CLC che con la HNS ci si ispira ai principi della canalizzazione del responsabilità verso il proprietario della nave con cui viene eseguito il trasporto. su tale soggetto grava una responsabilità oggettiva per i danni causati dalle sostanze pericolose e nocive presenti a bordo, verificatisi durante il viaggio delle stesse.
detto regime di responsabilità oggettiva risulta attenuato dalla previsione di una serie di ipotesi di esonero: in particolare, si esclude la responsabilità del proprietario della nave nel caso questi fornisca la prova che l'evento dannoso è derivato da:
1. atto di guerra, belligeranza, guerra civile, insurrezione.
2. atto di omissione di un terzo,
3. comportamento negligente di un governo.
alle tre indicate ipotesi di esclusione la convenzione HNS ne aggiunge una quarta che si riferisce all'ipotesi in cui l'assenza di informazioni, da parte delle caricatore in merito alla natura pericolosa e nociva delle sostanze caricate a bordo abbia causato, in tutto o in parte, l'evento dannoso ovvero abbia condotto il proprietario della nave a non dotarsi di copertura assicurativa obbligatoria, sempre che né il proprietario né i suoi dipendenti fossero a conoscenza della natura pericolosa e nociva delle sostanze caricate a bordo.
NB: con riferimento a alle navi adibite sia al trasporto di idrocarburi assoggettati alla CLC che al trasporto di sostanze pericolose e nocive (HNS) è previsto a carico del proprietario l'obbligo di porre in essere una copertura assicurativa della propria responsabilità.
Le tipologie di danni risarcibili mediante la copertura assicurativa appena citata sono la perdita di vite umane, la perdita o danneggiamento di cose e conseguente contaminazione dell'ambiente.
Tratto da DIRITTO DELLA NAVIGAZIONE di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.