Skip to content

Recesso, esclusione ed altre fattispecie

Le somme che il socio riceve in caso di recesso, esclusione, riscatto, riduzione del capitale esuberante o di liquidazione delle società ed enti non costituiscono utili per la parte che corrisponde al costo delle partecipazioni; sono invece, utili per la parte eccedente.
Va notato che il differenziale positivo tra somma ricevuta e capitale investito è trattato dal legislatore come reddito di capitale.
di Alessandro Remigio
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.