Skip to content

Il modello di Hettema


Il modello delle interazioni persona-situazione di Hettema mira a incorporare sia gli aspetti biologici che quelli cognitivi implicati nel funzionamento della personalità, concependo il funzionamento della personalità a tre livelli:
Il livello cognitivo-simbolico consente di rappresentare mentalmente le situazioni, gli obiettivi e le strategie per il loro raggiungimento.
Il livello sensorio-motorio-operazionale presiede ai tentativi degli individui di raggiungere i propri scopi attraverso la modificazione dell’ambiente. Tale livello è, quindi, ravvisabile ne comportamento manifesto.
Il livello di controllo è in grado di alterare in vario modo il funzionamento degli altri due. Se l’individuo sperimenta una perdita di controllo sugli eventi che accadono nell’ambiente circostante, al livello di controllo si svolgono operazioni che possono influenzare sia il livello sensorio-motorio che quello cognitivo-simbolico.
Nel primo caso, la persona tenterà di influenzare la situazione agendo direttamente su di essa, nel secondo sarà indotta a impegnarsi in attività di pensiero tese a conformarsi all’ambiente (ridefinire cognitivamente la situazione).
L’individuo può ottenere il controllo sull’ambiente circostante in due modi: attraverso le trasformazioni o attraverso l’equilibrio. Le trasformazioni costituiscono modalità di controllo strategiche che sono apprese socialmente e vengono regolate dal livello cognitivo-simbolico.
L’equilibrio è uno stato di bilanciamento tra cognizioni e comportamento e si realizza tramite l’impiego di un sottosistema tattico che appartiene a sua volta all’insieme delle caratteristiche biologiche ereditate dalla persona.
La scelta che l’individuo opera tra le diverse tattiche disponibili è sostanzialmente influenzata dai meccanismi ereditari propri del temperamento individuale.

Tratto da PERSONALITÀ. DETERMINANTI, DINAMICHE E POTENZIALITÀ di Paola Alessandra Consoli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: