Skip to content

Il risparmio diffuso nella società per azioni


Quando si parla di società con azioni quotate o che fanno appello al pubblico risparmio, l’azionista di minoranza è in realtà parte di una categoria più generale: quella, appunto, degli investitori che comprende soci e non soci.
I soggetti attivi nel mercato dei capitali valutano le opportunità di investimento in relazione alla coppia rischio/rendimento.
Sulla base di una valutazione di convenienza decidono se investire in azioni (diventando soci) o in obbligazioni (diventando creditori) di una società.
Analogamente decidono se mantenere tale qualità o disinvestire, vendendo sul mercato le azioni o le obbligazioni.
Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Stefano Civitelli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.