Skip to content

Gli elementi del patrimonio

A fronte degli impieghi, come già sappiamo, troviamo i finanziamenti che, in base alla fonte del loro reperimento, si classificano in finanziamenti di capitale proprio e finanziamenti di capitale di terzi.Sappiamo anche che i finanziamenti di terzi a seconda della loro durata si distinguono in debiti a breve, a medio e lungo termine.    
b) Dal punto di vista quantitativo il patrimonio i presenta come un sistema di valori.
L'unità monetaria con cui si esprimono gli elementi dl patrimonio è detta moneta di conto.

Essa è di solito quella con cui si effettuano la maggior parte delle operazioni esterne, come le compravendite di merci, il pagamento di salari e stipendi, il regolamento di servizi, è inoltre la moneta che ha valore legale nello stato, nella quale si tengono le rilevazioni aziendali e si determina, oltre che il patrimonio, anche il risultato economico della gestione. Attualmente la moneta di conto è costituita dall'EURO.
Gli elementi del patrimonio possono:
- essere espressi già in moneta di conto (come il denaro, i crediti e i debiti verso fornitori nazionali);
- non essere espressi in moneta di conto (come le attrezzature, gli impianti, le merci in magazzino, i crediti e debiti in moneta estera). 
Per gli elementi del patrimonio che non sono espressi in moneta di conto è necessario procedere a un'operazione di valutazione che consente di sintetizzare in un'espressione monetaria (valore) le loro caratteristiche qualitative.
 L'esigenza di esprimere tutti gli elementi del patrimonio in un'unica unità di misura costituita dalla moneta di conto nasce dalla necessità di ottenere valori tra loro omogenei che possano essere sommati algebricamente tra loro.
Tali valori  a seconda del segno si distinguono in attività e passività:
- le attività sono i valori, di segno positivo, attribuito agli impieghi esistenti in un dato momento, costituenti l'attivo circolante e l'attivo immobilizzato;
- le passività sono i valori, di segno negativo, attribuiti ai valori di breve, medio e lungo termine.

di Vera Albanese
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.