Skip to content

Utili per settore di attività

Le fluttuazioni, verificatesi a livello macro, hanno inevitabilmente inciso anche sulle attività di business di Eni riguardanti il petrolio e del gas naturale, la generazione e commercializzazione di energia elettrica, la petrolchimica e l'ingegneria e costruzioni, in cui vanta competenze di eccellenza e forti posizioni di mercato a livello internazionale.Nel 2010 Eni ha conseguito l'utile netto adjusted di € 7934 milioni, così ripartito per settore di attività:

Con maggiore dettaglio è possibile osservare come il business maggiormente proficuo per Eni sia Exploration & Production, che da solo contribuisce per il 54% alla formazione dell'utile netto del gruppo, seguito da Gas & Power; la terza divisione Refining e Marketing, invece incide negativamente sulla performance del gruppo, sebbene abbia registrato un miglioramento nel 2010.
La figura mette in evidenza l'andamento delle tre Business Unit di Eni durante il triennio 2008-2009-2010


di Gennaro Civero
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.