Skip to content

Il genocidio impunito della Cambogia

Nel gennaio 1979 l’invasione della Cambogia da parte del Vietnam pose fine a 3 anni e 8 mesi di potere khmer rosso (Khmer Rossi ("Khmaey Krahom" in lingua khmer) è il nome di una organizzazione politica comunista rimasta al potere in Cambogia dal 17 aprile 1975 al 9 gennaio 1979.Il termine Khmer Rossi - dall'originale in lingua francese Khmer Rouge - fu coniato dal sovrano Norodom Sihanouk. Il loro nome ufficiale fu Partito Comunista della Cambogia, più tardi Partito della Kampuchea Democratica) e segnò l’inizio di un regime che per un decennio ha basato la propria legittimità sulla denuncia dell cricca genocidi aria Pol Pot. Solo nel dicembre 1997 cioè 19 anni dopo la fine del regime Pol Pot, l’ONU riconobbe come atti di genocidio le atrocità che provocarono la scomparsa di un quarto della popolazione cambogiana tra 1975 e '79.

di Filippo Amelotti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.