Skip to content

Il viaggio della programmazione didattica

stazioni:
1.    Unità didattica: il docente è chiamato a inserire i punti cognitivi essenziali di una materia dei programmi didattici
2.    Progetto didattico: il docente inserisce argomenti multidisciplinari i cui temi sono fatti dal curricolo o cultura antropologica del presente
3.    Obiettivi cognitivi: generali (strutture sintattiche e concettuali delle discipline) e specifici (cifre di competenze raggiunte nelle conoscenze e automatismi di base delle materie)
4.    Insegnamento individualizzato: forma di insegnamento fortemente assistita dal docente che deve tener conto di 4 variabili individuali (liv di padronanza cognitiva dell’allievo in quella unità didattica; t e ritmi di assimilazione cognitiva, registri linguistici usati + frequentemente, stili logico-interpretativi messi in atto)
5.    Insegnamento non individualizzato: scarsamente assistita dal docente, delega al singolo lo sviluppo dei meccanismi cognitivi, si limita a fornire il chiarimento metodologico
6.    t/luoghi: dentro la scuola (laboratori, atelier) e fuori (aule decentrate, ambiente)
7.    valutazione: formativa (controllo in itinere delle padronanze cognitive via via acquisite) e sommativa (controllo dell’intero percorso)
di Antonella Bastone
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.