Skip to content

Cooperative in Spagna : CANSO


E' una cooperativa agroalimentare, nasce nel 1941. I soci sono piccoli produttori ortofrutticoli della zona, agrumi e kaki; non sono agricoltori a tempo pieno, lo fanno solo poco più del tempo libero (svolgono altre professioni). Per piccoli campi i costi sono più alti, perciò l'intervento della cooperativa è fondamentale. Gli associati decidevano se vendere alla cooperativa o ad altri, così se vendevano alla cooperativa, questa era obbligata ad acquistare; c'era pericolo di prodotti non buoni; da 12 anni gli associati sono obbligati a conferire il 100% della loro produzione alla cooperativa.
Esportava agrumi verso l'Europa dell'est già dagli anni 50. E' associata a un'associazione cooperativa di settore.
La struttura è funzionale. Non ci sono differenze con imprese private dello stesso tipo; non c'è un capo che decide, occorre il consenso tra i soci.
C'è cooperativa di II livello, Anecoop, fondata nel 1977: 120 cooperative, 250.000 soci; Canso ne è la più grande. Oggi Anecoop è tra i primi operatori europei del settore ortofrutticolo.
Si sta facendo sforzo di modernizzazione.
Nella scelta dei fornitori, si sceglie secondo qualità e prezzo, senza favoritismo per le cooperative.
Nel 1970 la cooperativa fonda una cassa di risparmio, caja rural, ora autonoma (prima, sezione di credito di Canso). Per i soci, la banca è la cooperativa.
Struttura integrata verticalmente e orizzontalmente (ma attraverso altre organizzazioni), orientamento all'ampliamento del mercato, struttura accentrata e funzionale.
Tratto da L’ORGANIZZAZIONE NELLE COOPERATIVE di Moreno Marcucci
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Marketing e Impresa

Appunti del Corso di Marketing del Prof. Fabrizio Mosca, AA 2002/2003, Università degli Studi di Torino