Skip to content

Il principio di economicità applicato alla progettazione dei sistemi di controllo

Applicando il principio di economicità alla progettazione dei sistemi di controllo deve risultare un bilanciamento tra costo e efficacia del controllo, e si verifica quando: il livello di riduzione degli errori nel raggiungimento degli obiettivi a seguito dei controlli sia maggiore dei costi di progettazione e funzionamento dei controlli-
Non esistono situazioni assolute di controllo o di non-controllo; è quindi evidente quindi che i controlli non conducono mai alla assoluta rimozione degli errori, dando vita alla seguente relazione:
Errori potenziali – Riduzione ad opera dei controlli interni = Errori residuali

Se il principio di economicità viene rispettato si manifesta un beneficio economico complessivo dell'alternativa in cui sono presenti alcuni controlli rispetto al caso di assenza degli stessi:
Errori residuali + costo dei controlli interni < Errori potenziali

Tratto da REVISIONE AZIENDALE di Salvatore Busico
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Revisione aziendale

Revisione aziendale riassunta puntualmente in questi appunti che esaminano tutti i principali temi relativi all'esame. I vari elementi della materia vengono considerati in tutte le componenti che il revisore deve tenere in considerazione.