Skip to content

"L’impresa sociale" all’interno del D.Lgs.155/2006

Il legislatore, in ragione dell’importanza acquisita dalle organizzazione no profit, ha disciplinato “l’impresa sociale” all’interno del D.Lgs.155/2006, in attuazione della L.118/2005. Sono considerate imprese sociale le associazioni e fondazioni, i comitati, le società e le cooperative che esercitino un’attività economica organizzata, in via stabile e principale, volta allo scambio ed alla produzione di beni o servizi di UTILITA’ SOCIALE in settori individuati dalla legge o comunque volti all’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e disabili. Occorre l’assenza dello scopo di lucro, nonché l’assenza di uno stato di soggezione nei confronti di imprese private e pubbliche. E’ previsto, a favore di tali imprese, un regime derogatorio di responsabilità patrimoniale, nonché la possibilità di avvalersi di volontari. 
Tratto da DIRITTO DEL LAVORO di Alessandra Infante
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.