Skip to content

Fondazione del setting di intervento in psicologia

Attenzione sul primo incontro tra psico e utente nel quale si organizza la relazione d domanda
2 estranei s incontrano: dinamiche neoemozionali.
Lo psico dovrà sospendere l’agito emozionale  e interrogarsi sul senso che qst ha x il cliente
Potrà fare una proposta collusiva che s ponga su un altro piano relazionale rispetto a quello che connota la domanda.
Ma qst sarà accettata dal sogg solo se possono essere individuati i suoi obiett d sviluppo e le risorse d cui disporre => fondazione del setting.
Sospendere l agito emo è difficile e deve venire meno l’urgenza d definirsi nel suo ruolo.
In qst il mandato sociale può essere d aiuto -> funzione definita.
Nel caso della committenza invece  la funz dello psicologo deve essere convenuta cn chi pone la domanda.
=> lo psicologo deve creare un setting d lavoro dove al mandato sociale s integri la committenza!

MAND SOCIALE-COMMITTENZA- COLLUSIONE-NEOEMOZIONE
Intervento di educazione nutrizionale a scuola : psicologa giovane e nutrizionista
Agito d potere nel rapporto: si tende ad ignorare risorse del contesto e della relazione x mettersi invece in posiz simmetrica.
Possesso nn lascia il posto allo scambio, potere cm organizzatore delle relazione.
Nn si tiene conto del presupposto fondante l’analisi della domanda=> ovvero che relaz basate su dinamiche collusive inconsce.
La strategia del “minimo d collusione” (c vuole un minimo d accondiscendenza) nn è analisi della domanda, solo buon senso.
E il buon senso nn pensa alle relazioni ma solo agli individui.
Nn collidere dunque nn significa evitare d andare incontro alle attese dell’utente, quanto piuttosto capirle => nn risp alla lettera alla domanda nn vuol dire rifiuto, al contrario vuol dire vedere la domanda aldilà della provocazione collusiva attraverso quale viene posta.
Qst x dare alla relazione un assetto produttivo. Le reazioni emozionali nn vanno dunque agite ma trattate cm info da coniugare cn altre info
Tratto da CASI CLINICI di Beatrice Segalini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.