Skip to content

Rilevanza fiscale dei gruppi di società

Il diritto fiscale prende in considerazione i gruppi di società, ossia l’insieme di società tra cui intercorrono rapporti di controllo o di collegamento.
A seguito della riforma fiscale del 2003, in alternativa alla tassazione distinta di ciascuna società, i gruppi possono optare per il consolidato, con notevoli vantaggi, tra cui l’esclusione da imposta dei dividendi in modo integrale e l’utilizzo immediato delle perdite fiscali.
Se non sussistono le condizioni per il consolidato, l’altra opzione che consente di evitare taluni aspetti negativi della tassazione ordinaria è il regime di trasparenza, che pure comporta la non tassazione dei dividendi e l’utilizzo immediato delle perdite.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.